Garnier sollevata dalle accuse di discriminazione

Il Tribunal de Grande Instance francese ha sollevato Garnier e Laurent Dubois, amministratore delegato del marchio all'epoca dei fatti, dalle accuse di discriminazione razziale nelle pratiche di assunzione.

La diversità è da tempo uno dei principi chiave della cultura e del successo del Gruppo L'Oréal.

Clichy, 1 giugno 2006 - Il Tribunal de Grande Instance francese ha sollevato Garnier e Laurent Dubois, amministratore delegato del marchio all'epoca dei fatti, dalle accuse di discriminazione razziale nelle pratiche di assunzione.

L'assoluzione, che eravamo certi di ottenere, conferma che le accuse di discriminazione razziale contro la nostra filiale Garnier erano infondate. L'Oréal, che opera da anni a favore della diversità e contro ogni forma di discriminazione, è fermamente convinta di essere stata implicata ingiustamente in questo affare giudiziario.

Il rispetto dell'essere umano è un principio fondamentale della cultura L'Oréal. Riteniamo che la diversità sia una risorsa imprescindibile e non tolleriamo alcuna forma di razzismo o di discriminazione.

Contatti:

Mike Rumsby
Tel: +33 1 47 56 76 71
e-mail: [email protected]