Prevedere l'innocuità e l'efficacia dei prodotti

Grazie ai test predittivi, i ricercatori L'Oréal possono determinare scientificamente, con largo anticipo, l'innocuità e l'efficacia dei nuovi prodotti e dei loro ingredienti.

Ricercatori presso il Centro di valutazione predittiva di Gerland
Ricercatori presso il Centro di valutazione predittiva di Gerland
Il nostro centro di valutazione predittiva a Gerland è il precursore di una nuova idea di bellezza etica e attiva
Laurent Attal Vicepresidente esecutivo della divisione Ricerca & Innovazione

Nel mondo della cosmetica la valutazione consente di garantire la sicurezza e l'efficacia dei prodotti e dei loro ingredienti. Un settore in cui L'Oréal è all'avanguardia, in virtù delle sue competenze nella ricostruzione della pelle umana, maturate in oltre trent'anni di esperienza. Con i modelli di pelle ricostituita, riproducendone la struttura e simulando alla perfezione le condizioni di applicazione dei prodotti, è possibile "prevedere" alcune reazioni fisiologiche umane. Uno strumento straordinario, su cui ogni anno sono testate un migliaio di formule e centinaia di ingredienti, e che ha consentito di interrompere la sperimentazione animale dei prodotti finiti già nel 1989 (14 anni prima che tale pratica fosse vietata per legge). Oggi il nuovo centro di Gerland, vicino Lione, in Francia, specializzato nella valutazione predittiva, produce ogni anno 130.000 unità di tessuto ricostituito.

Una nuova era per la scienza della valutazione


E-Strat Challenge: il primo

Questi modelli di pelle e di altri tessuti ricostituiti, come la cornea, sono oggi prodotti industrialmente e integrati in una strategia predittiva globale che si avvale di una vasta gamma di tecniche e strumenti sofisticati: modellazione di molecole, sistemi specializzati e strumenti statistici, metodi di imaging, piattaforme robotizzate... Grazie a questi nuovi test e alle conoscenze acquisite da L'Oréal in oltre un secolo di esistenza, è oggi possibile prevedere la sicurezza e l'efficacia di un ingrediente e del prodotto che lo contiene, prima ancora della sua sintesi! Il centro di valutazione predittiva di Gerland è il cuore pulsante di una rete internazionale che si estende dalla Francia all'Asia (Pudong), dove nel 2010 è stata ricostruita la prima pelle asiatica.

La straordinaria storia della pelle ricostituita

All'inizio degli anni '80, nei laboratori L'Oréal vicino Parigi, un giovane biologo riesce a ricostruire con successo l'epidermide umana. Da allora i modelli di pelle ricostituita sono diventati man mano sempre più complessi e presentano caratteristiche sempre più simili alla pelle umana "naturale". Tali modelli ci consentono di valutare la sicurezza e l'efficacia degli ingredienti ancor prima dello sviluppo dei relativi prodotti. Servono inoltre a selezionare nuovi principi attivi per lottare ad esempio contro l'invecchiamento della pelle, la pigmentazione e i danni causati dal sole e continuano a fornire risposte agli innumerevoli interrogativi degli scienziati sui misteri della pelle. Oggi L'Oréal dispone di una dozzina di modelli di pelle e di altri tessuti (cornea, gengiva e mucosa polmonare).