L'Oréal premiata al Grand Prix de la Transparence
Il Gruppo

Premio per la Trasparenza

In occasione della cerimonia di premiazione del Grand Prix de la Transparence, tenutasi martedì 1 ottobre 2013, L'Oréal è stata decretata all'unanimità vincitrice dei premi Large Caps e Documento di registrazione.

Da quattro anni il Grand Prix de la Transparence premia le migliori prassi di 120 aziende quotate in borsa in materia di informazione finanziaria regolamentata e valuta l'impegno degli emettitori di titoli a conseguire maggiore trasparenza finanziaria nelle seguenti aree: Accessibilità, Precisione, Comparabilità e Disponibilità.

Il Grand Prix premia le aziende francesi quotate in borsa che producono la migliore informazione finanziaria in un contesto di esigenze crescenti da parte delle autorità di regolamentazione e dei diversi attori dei mercati finanziari.

Il Comitato scientifico ha votato all'unanimità il conferimento a L'Oréal di due dei sei premi in palio: il Grand Prix Large Caps e il Grand Prix Documento di registrazione.

Thierry Prévot, direttore generale della Comunicazione Finanziaria e della Prospettiva Strategica del Gruppo, ha dichiarato: "Il sito web loreal-finance.com e il Documento di registrazione sono le principali fonti di informazione per gli investitori, gli analisti e i giornalisti. Questo premio è un prestigioso riconoscimento per i nostri team. Una performance d'eccellenza nell'ambito della trasparenza finanziaria è fondamentale per il Gruppo, perché la posta in gioco è la relazione di fiducia tra L'Oréal e le sue parti interessate. E la fiducia è uno dei valori essenziali del nostro Gruppo".

Metodo
Un comitato scientifico indipendente, composto da otto rappresentanti dei principali attori del mercato francese (Société Française des Analystes Financiers, Association Française de Gestion, Institut Français des Administrateurs, Association pour la Promotion de l'Actionnariat Individuel, Paris Europlace, Fédération des Investisseurs individuels et des Clubs d'investissement, Pôle universitaire Léonard de Vinci e NYSE Euronext), ha approvato 105 criteri di trasparenza definiti dall'agenzia Labrador e impiegati per valutare in maniera obiettiva la trasparenza di quattro fonti di informazione finanziaria: il Documento di registrazione, la Relazione finanziaria semestrale, la rubrica del sito web relativa all'informazione finanziaria regolamentata e la Convocazione all'assemblea annuale (novità 2013).