Un rinnovato impegno in favore della presenza femminile nel mondo scientifico
Solidarity

Per la 14a edizione del premio "For Women in Science", l'UNESCO e L'Oréal hanno accolto a Parigi le 15 borsiste internazionali per una settimana di dibattiti e scambi scientifici.

  • Le 5 ricercatrici premiate e le vincitrici della borsa di studio del 2012

    Le 5 ricercatrici premiate e le vincitrici della borsa di studio del 2012 con il Professor Günter Blobel, presidente della giuria, Irina Bokova, direttrice generale dell'UNESCO, e Lindsay Owen-Jones, presidente di L'Oréal Foundation.

  • Vincitrici della borsa di studio 2012

    Vincitrici della borsa di studio 2012: Patricia Ng (Singapore), Zoë Hilton (Nuova Zelanda), Dora Medina (Messico), Kathrin Barboza Marquez (Bolivia) e Giomar Borrero (Colombia).

  • Lindsay Owen-Jones, presidente di L'Oréal Foundation

    Lindsay Owen-Jones, presidente di L'Oréal Foundation

  • La Prof.ssa Jill Farrant (vincitrice per l'Africa e gli Stati Arabi) prende la parola

    La Prof.ssa Jill Farrant (vincitrice per l'Africa e gli Stati Arabi) prende la parola.

  • On stage: Prof. Frances Ashcroft (Laureate for Europe)

    On stage: Prof. Frances Ashcroft (Laureate for Europe).

  • La Prof.ssa Susana López (vincitrice per l'America Latina) prende la parola

    La Prof.ssa Susana López (vincitrice per l'America Latina) prende la parola.

  • La Prof.ssa Ingrid Scheffer (vincitrice per l'Asia-Pacifico) prende la parola

    La Prof.ssa Ingrid Scheffer (vincitrice per l'Asia-Pacifico) prende la parola.

  • Prof.ssa Bonnie Bassler (vincitrice per il Nord America)

    La Prof.ssa Bonnie Bassler (vincitrice per il Nord America) con la direttrice generale dell'UNESCO, il presidente di L'Oréal Foundation e le vincitrici delle borse di studio del 2012.

  • Le 5 vincitrici con Irina Bokova e Lindsay Owen-Jones

    Le 5 vincitrici con Irina Bokova e Lindsay Owen-Jones.

Convinti che la scienza costituisca un'autentica fonte di progresso per la società e che le donne abbiano un ruolo fondamentale da svolgere in tal senso, ogni anno L'Oréal e l'UNESCO rinnovano il proprio comune impegno a promuovere le carriere femminili in ambito scientifico e a individuare ricercatrici d'eccezione. Quest'anno si è svolta la 14a edizione del premio L'Oréal-UNESCO For Women in Science. Per questa ragione, dal 26 al 29 marzo 2012, l'UNESCO e L'Oréal hanno accolto le 15 borsiste internazionali per una settimana di dialoghi e dibattiti scientifici. La cerimonia di premiazione, presieduta quest'anno dal Professor Günter Blobel, vincitore del Nobel per la Medicina nel 1999, ha concluso questo ciclo di incontri durato una settimana. La premiazione si è svolta la sera del 29 marzo presso la sede dell'UNESCO.

Le vincitrici del premio di quest'anno, consegnato da Irina Bokova, direttrice generale dell'UNESCO, e da Lindsay Owen-Jones, presidente di L'Oréal Foundation, sono state cinque straordinarie ricercatrici, i cui lavori riguardano temi di portata mondiale. Irina Bokova ha dichiarato: "Per essere all'altezza delle sfide del futuro, è necessario ottimizzare l'intero potenziale della scienza e delle donne". Lindsay Owen-Jones ha affermato: "Questo premio ha cambiato la vita di molte scienziate. Simbolo dell'impegno etico della nostra azienda, tale programma ci ha ispirati e motivati".

Vincitrici della 14a edizione del premio L'Oréal-UNESCO For Women in Science


Le vincitrici nel campo delle scienze della vita per il 2012 sono:

  • Professoressa Jill Farrant, titolare della cattedra di ricerca sulla Fisiologia molecolare delle piante, Dipartimento di Biologia molecolare e cellulare, Università di Città del Capo, Sudafrica.
  • Professoressa Ingrid Scheffer, titolare della cattedra di ricerca in Neurologia pediatrica, Università di Melbourne, Australia.
  • Professoressa Frances Ashcroft, docente presso il Dipartimento di Fisiologia, Anatomia e Genetica, Università di Oxford, Regno Unito.
  • Professoressa Susana Lopez, Genetica dello sviluppo e Fisiologia molecolare, Dipartimento dell'Istituto di Biotecnologia, Università nazionale del Messico, Cuernavaca, Messico.
  • Professoressa Bonnie Bassler, Howard Hughes Medical Institute e Dipartimento di Biologia molecolare, Università di Princeton, Stati Uniti.

Borsiste dell'edizione 2012:

  • Chimica medica: Peggoty Mutai, dottoranda in Chimica, Kenya
  • Biotecnologia/Biochimica: Gladys Kakhaka, titolare di un dottorato in Scienze botaniche, Namibia
  • Biologia animale: Johannie Maria Spaan, dottoranda in Zoologia/Ecologia, Sudafrica
  • Ecologia comportamentale: Kathrin Barboza Marquez, dottoranda in Biologia, Bolivia
  • Biologia marina: Giomar Helena Borerro-Pérez, titolare di un dottorato in Biologia, Colombia
  • Bioingegneria: Dora Medina, titolare di un dottorato in Ingegneria chimica e Biotecnologia, Messico
  • Virologia molecolare: Sidrotun Naim, dottoranda in Scienze ambientali, Indonesia
  • Biologia marina: Zoe Hilton, titolare di un dottorato in Scienze biologiche, Nuova Zelanda
  • Ingegneria proteica: Patricia Miang Long, titolare di un dottorato in Biologia cellulare e molecolare, Singapore
  • Virologia: Aziza Hassan Kamel, titolare di un dottorato in Biologia, Egitto
  • Biologia cellulare e molecolare: Dana Bazzoun, dottoranda in Biologia cellulare e molecolare, Libano
  • Biologia molecolare e bioinformatica: Emna Harrigua, dottoranda in Biologia molecolare, Tunisia
  • Biologia molecolare e sistemica: Naama Geva-Zatorsky, titolare di un dottorato in Biologia sistemica, Israele
  • Genetica molecolare e clinica: Elza Van Deel, titolare di un dottorato in Cardiologia e Genetica molecolare, Paesi Bassi
  • Microbiologia molecolare e chimica: Vita Matje, titolare di un dottorato in Chimica, Slovenia

Cifre principali

  • 5 vincitrici
  • 15 borsiste internazionali

Sezione Esperti

Per ulteriori informazioni su questo argomento, consulta i dati GRI (Global Reporting Initiative):


Lo Statuto etico è il documento etico di riferimento in L'Oréal e aiuta i dipendenti a integrare il "L'Oréal Spirit" nel loro lavoro quotidiano. Lo Statuto etico si rivolge a tutti i dipendenti del Gruppo L'Oréal e delle sue filiali in tutto il mondo. Riguarda anche tutti i rappresentanti sociali autorizzati e i membri del Comitato esecutivo, oltre alla direzione del Gruppo L'Oréal e delle sue filiali a livello mondiale.


Lo stato della politica L'Oréal nel 2011, con riferimento alla GRI in materia di governance, impegno e dialogo.