Il progetto italiano "Emissioni zero"
Environment

Grazie a questo progetto ambizioso, lo stabilimento di produzione di Settimo Torinese opererà utilizzando soltanto energie rinnovabili. Una collaborazione tra pubblico e privato inedita e innovativa.

  • Taglio del nastro all'inaugurazione del sistema di riscaldamento urbano (con P. Bonfanti, G. Gallo,

    Taglio del nastro all'inaugurazione del sistema di riscaldamento urbano (con P. Bonfanti, G. Gallo, A. Corgiat).

  • Macchina dell'impianto di riscaldamento dello stabilimento di Settimo Torinese

    Macchina dell'impianto di riscaldamento dello stabilimento di Settimo Torinese.

  • Linea di confezionamento dello shampoo Fructis

    Linea di confezionamento dello shampoo Fructis.

  • Centro di confezionamento del mascara

    Centro di confezionamento del mascara.

  • Linea di confezionamento del mascara.

Il progetto "Emissioni zero" riflette gli impegni fondamentali assunti da L'Oréal, che mira a dimezzare le proprie emissioni CO2 entro il 2015, ed è il frutto di una stretta collaborazione tra L'Oréal Italia, il comune di Settimo Torinese e Pianeta, un'azienda specializzata nel risparmio energetico. L'iniziativa, che si svolgerà a Settimo Torinese, costituisce per l'Italia un esempio inedito e innovativo di partenariato pubblico-privato, che coniuga rispetto per l'ambiente, sviluppo sostenibile e risparmio energetico.

Grazie a un connubio di soluzioni ecocompatibili basate su tre tipi di energie rinnovabili, il centro di produzione di Settimo Torinese, principale stabilimento di L'Oréal in termini di volumi prodotti, diventerà completamente autosufficiente dal punto di vista energetico. Questo progetto, estremamente innovativo, affianca a pannelli solari di ultimissima generazione l'utilizzo della biomassa e della rete urbana di riscaldamento, assicurando allo stabilimento una fornitura di energia costante e "100% pulita", anche durante la notte o in caso di cielo nuvoloso. In tal modo, con il sostegno del Comune e di Pianeta, il centro di produzione di Settimo Torinese riuscirà a risparmiare più di 7.800 tonnellate di CO2 all'anno.

Sostegno del governo


  • Taglio del nastro all'inaugurazione del sistema di riscaldamento urbano (con P. Bonfanti, G. Gallo,
  • Macchina dell'impianto di riscaldamento dello stabilimento di Settimo Torinese
  • Linea di confezionamento dello shampoo Fructis
  • Centro di confezionamento del mascara

Una volta realizzato tale progetto, L'Oréal Italia supererà non solo gli obiettivi del Gruppo relativi alle emissioni CO2, ma anche quelli fissati dal Protocollo di Kyoto e dagli accordi di Durban sul riscaldamento globale.

Durante la presentazione del progetto Giorgina Gallo, direttrice generale di L'Oréal Italia, ha affermato: "Nel nostro stabilimento di Settimo abbiamo già raggiunto numerosi obiettivi importanti in termini di responsabilità ambientale. Oggi ci poniamo una nuova sfida, con l'appoggio degli enti locali, che ci hanno sempre sostenuto: rendere il nostro stabilimento di produzione più ecocompatibile e rispettoso delle comunità che lo circondano". Il ministro dell'Ambiente Corrado Clini ha aggiunto: "Il progetto aziendale di L'Oréal rappresenta uno dei più straordinari esempi di investimento nelle migliori prassi industriali e ambientali. Incarna alla perfezione la nuova 'green economy', l'unico modello economico sostenibile oggi".

Cifre principali

  • 7.800 tonnellate di CO2 risparmiate ogni anno

Sezione Esperti

Per ulteriori informazioni su questo argomento, consulta i dati GRI (Global Reporting Initiative):