Garnier e Dop ripuliscono le spiagge
Environment

Focus su due campagne rivolte al pubblico e lanciate in un caso da L'Oréal Australia e nell'altro da Dop in Francia. Per entrambe, l'obiettivo è stato quello di coinvolgere le persone nella pulizia delle spiagge locali.

Garnier e Dop ripuliscono le spiagge

Sono stati moltissimi i volontari per la campagna "Love your Beach" lanciata da Garnier Australia in collaborazione con Surfrider Foundation Australia, con 300 persone che si sono date da fare per ripulire le spiagge di Freshwater, St Kilda, Noosa e Gold Coast. Hanno eliminato 20.000 oggetti (vale a dire 450 kg di rifiuti). La fondazione ha ricevuto 2.000 lettere da persone che desideravano proteggere le loro spiagge. La lettera più convincente ha ricevuto una donazione di 5.000 dollari per preservare la qualità dell'acqua e arrestare l'erosione delle dune su Kings Beach a Caloundra.

Contemporaneamente a questa operazione, Dop e l'Ufficio nazionale delle foreste (ONF) hanno lanciato un'altra campagna ambientale per riabilitare le spiagge dell'Ile d'Oléron, distrutte dall'uragano Xynthia. Il 30 aprile 2011 è stata una fantastica giornata animata da spirito comunitario che ha visto la pulizia della spiaggia e delle dune dell'Ile d'Oléron, con 400 persone che si sono date da fare per eliminare le tracce della tempesta.

Inoltre, il sito www.adopteundechet.com ha invitato gli utenti del web ad adottare un rifiuto con un approccio scherzoso e molto originale. Il peso totale dei rifiuti adottati fino al 30 giugno è stato poi raccolto grazie al sostegno finanziario del marchio.

Cifre principali

  • 2.000 rifiuti raccolti (per un peso di 450 kg)
  • 300 persone hanno ripulito le spiagge in Australia


  • Manifesto per la campagna francese svolta da Dop con l'Office National des Forêts
  • On the campaign site, Dop asked internet users to adopt a piece of garbage...
  • … in modo divertente e originale
  • Per la sua campagna
  • … e ha installato chioschi informativi sulle spiagge.
  • I team e i volontari si sono mobilitati...
  • 300 persone hanno aiutato a pulire le spiagge
  • La campagna è stata promossa anche su Facebook