"Acconciatori contro l'AIDS" festeggia il suo 10° anniversario
Solidarity

"Acconciatori contro l'AIDS", il programma simbolo creato dalla Divisione Prodotti Professionali L'Oréal, in collaborazione con l'UNESCO e L'Oréal Foundation, festeggia il suo 10° anniversario nel 2011.

Acconciatori contro l'AIDS festeggia il suo 10° anniversario

Una nuova campagna nel 2011


Dieci anni dopo la sua creazione, l'obiettivo rimane lo stesso: far sì che gli acconciatori abbiano un ruolo attivo nella prevenzione dell'AIDS. Il 1° dicembre 2011, Giornata mondiale per la lotta contro l'AIDS, è stato lanciato un nuovo kit didattico con la supervisione dell'UNESCO, composto da quattro nuovi video che affrontano l'argomento della prevenzione dell'AIDS mediante quattro temi diversi, un quiz didattico e un concorso online. Inoltre in occasione di questo decimo anniversario si sono svolte iniziative a livello locale in tutto il mondo. "Acconciatori contro l'AIDS" ha coinvolto finora 1,5 milioni di acconciatori in 35 Paesi.

Forti legami sociali


Grazie a tali strumenti interattivi, "Acconciatori contro l'AIDS" sostiene i professionisti dell'acconciatura nella loro missione: sensibilizzare il grande pubblico ai rischi legati all'HIV e contrastare gli atteggiamenti negativi e di condanna che accompagnano la malattia. Questo programma informa gli acconciatori sul tema, integrando sequenze didattiche sulla prevenzione dell'AIDS nei loro corsi professionali di livello avanzato. Una volta formati, gli acconciatori svolgono a loro volta un ruolo essenziale nella sensibilizzazione e nell'educazione del grande pubblico. Gli acconciatori rappresentano una vasta comunità, nella quale i loro forti legami sociali con i clienti e le loro capacità comunicative costituiscono un metodo efficace per trasmettere questo tipo di informazioni.

Cifre principali


  • 1,5 milioni di acconciatori mobilitati
  • 35 Paesi coinvolti nel programma "Acconciatori contro l'AIDS"

Sezione Esperti

Per ulteriori informazioni su questo argomento, consulta i dati GRI (Global Reporting Initiative):