Osservatorio Beauty L’Oréal Italia sulle tendenze della bellezza e della cura della persona in Italia: terzo appuntamento  Ricerca & Innovazione

Osservatorio Beauty

Le donne italiane e la colorazione

Il 67% delle donne italiane dai 15 ai 75 anni di età si colora, la percentuale più alta d’Europa.

Cresce il trend alimentato dalle Millennials della colorazione temporanea per giocare con il proprio look come avviene per il make-up.

La tendenza del naturale coinvolge anche la colorazione: oltre l’80% delle donne italiane è interessata a una colorazione vegetale.

Milano lì 6 Novembre 2018. L’Oréal Italia azienda leader in Italia nel settore della cosmesi lancia oggi il terzo appuntamento dell’’Osservatorio Beauty- studi e tendenze nell’ambito della cosmetica- dedicato a “Le donne italiane e la colorazione”.

L’Osservatorio è realizzato in collaborazione con il dipartimento Consumer & Market Insight di L’Oréal Italia che quotidianamente si occupa di produrre e coordinare ricerche quali-quantitative per approfondire la conoscenza sui consumatori.

Per realizzare questa analisi, il dipartimento Consumer & Market Insight di L’Oréal Italia ha utilizzato diverse fonti: Ipsos, Beauty Track 2016; Gfk, Consumer Panel 2017; 2B Research, studio quantitativo sulla colorazione per capelli 2018; Astra Ricerche, studio quantitativo sulla colorazione naturale 2018.

I capelli sono un fattore importante per l’autostima

Trasversalmente a tutte le donne italiane, i capelli sono un elemento fondamentale delle persone. Non solo incorniciano il viso, ma permettono inoltre di esprimere e valorizzare la propria personalità. Il 96% delle donne afferma infatti che “i capelli puliti sono il biglietto da visita di una persona” e il 91% è concorde nel dire che “i capelli esprimono femminilità e sono un’arma di seduzione”.

La colorazione dei capelli va decisamente in questa direzione; ben l’82% delle italiane (includendo anche chi non fa ricorso a tinte/ colorazioni) la considera “un valido alleato di bellezza”. Sono circa 16 milioni le donne che in Italia si colorano i capelli, e lo fanno mediamente 1 volta ogni 2 mesi.

Le donne italiane amano sperimentare sulla colorazione più delle europee

Allargando lo sguardo al contesto Europeo, emerge in Italia un approccio mediamente più ricercato e sofisticato: sono le italiane quelle che si colorano di più: il 67% della popolazione femminile dai 15

ai 75 anni di età versus una media europea del 61%. D’altronde, sono proprio le donne italiane le più preoccupate d’Europa dagli effetti dell’invecchiamento (come la comparsa sprezzante dei primi capelli bianchi): il 39% si ritrova in questa preoccupazione (rispetto al 27% delle donne tedesche).

Inoltre, parlando di tinta ed effetti di colorazione, il 50% delle italiane si rivolge al parrucchiere rispetto al 44% delle spagnole, al 41% delle francesi, al 30% delle tedesche e al 28% delle inglesi.

Inoltre, le donne del Bel Paese, hanno un approccio più creativo dal parrucchiere chiedendo effetti come mèches, sfumature e riflessi con una media di 2,27 tipologie di servizi differenti, variati nel corso di un anno rispetto alle colleghe europee (le francesi con una media di 1,61 tipologie di servizi; o le tedesche con una media di 1,76 tipologie di servizi di colorazione diversi variati nel corso dell’anno).

La colorazione per capelli come nuovo modo di fare make-up: un trend alimentato dalle millennials

Sebbene la principale motivazione per colorarsi i capelli è quella legata alla copertura dei tanto odiati capelli grigi o bianchi, sempre più interessante la percentuale di donne che approccia questo mondo semplicemente per piacersi di più (41%) o semplicemente per illuminare e valorizzare il proprio viso (32%).

Il 37% delle under 35 indica, tra le principali motivazioni per colorarsi i capelli, la possibilità di cambiare/giocare con il proprio look; sempre più alla ricerca di colorazioni “temporanee” (da quelle che durano per una serata, alle soluzioni che si mantengono per poche settimane prima di scomparire del tutto), a volte anche dai colori pastello (già provati dall’11% delle under 35) per giocare con il proprio aspetto. La colorazione per capelli sta quindi diventando per loro il nuovo modo di fare “make-up”. Il 75% delle millennials che si colora, dichiara infatti di cambiare abitualmente il colore/effetto di colorazione sui capelli.

L’approccio sperimentativo delle millennials si conferma anche nel maggior utilizzo di “effetti di colorazione”: circa l’80% delle giovani under 35 che si colora, contro il 55% delle più agée (over 55 anni), adotta soluzioni di colorazione meno tradizionali come shatush, degradée, balayage, gloss, ecc. Un solo must: che la colorazione non rovini i capelli.

Da segnalare come trend la colorazione ad arcobaleno che segue la tanto in voga “Unicorno mania”, nata negli USA.

Naturalità ed innovazione: le nuove frontiere della colorazione

“Il capello grigio/bianco è molto di moda, è coraggio, è autenticità”: un altro trend sicuramente attuale e contemporaneo che ha toccato anche le donne italiane più senior (sopra i 55 anni). Tante le celebrità nazionali ed internazionali che hanno sfoggiato con orgoglio una chioma totalmente grigia o bianca (tra cui la top model Yasmina Rossi e la conduttrice Paola Marella). Da qui, il proliferarsi di colorazioni e soluzioni varie che possano andare a valorizzare, rendere omogeneo e brillante il colore grigio o bianco.

Nell’era del naturale anche alla colorazione per capelli viene richiesto di stare al passo con i tempi: più dell’80% delle donne italiane 25-65 anni (comprese le non colorantesi e trasversalmente all’età) dichiara di essere interessata ad una colorazione completamente vegetale; il 50% sarebbe anche disposta a pagare di più per una colorazione 100% naturale. Non a caso, le parole più ricercate di recente sul web relative alla colorazione per capelli rientrano nell’ambito del “senza”: senza ammoniaca, senza nichel, senza acqua ossigenata, ecc.

Ciò nonostante, sono poche le donne che, soprattutto se con un’alta numerosità di capelli bianchi, rinuncerebbero alla performance di prodotto (copertura). Il 76% delle over 35 sarebbe soddisfatta con una copertura dei capelli bianchi molto alta (dall’80 al 100%).

Tante sono le innovazioni più recenti: colorazioni 100% vegetali, tinte per capelli che cambiano colore in base alla temperatura circostante, colorazioni a base di grafene e colori pastello dopo anni in cui colorazione per capelli significava semplicemente copertura dei capelli bianchi. Inoltre sono tante le nuove frontiere di questo mercato, grazie alle quali colorarsi i capelli sta diventando sempre più cool e divertente.

 

Contatti L’Oréal Italia

Alessandra Sabellico

Cell. +39 349 8012183

E-mail: [email protected]

www.loreal.it

Twitter @lorealitalia