Lo stabilimento L'Oréal di Vichy riduce del 50% le sue emissioni CO2

Vichy, 28 giugno 2011 – Nell'ambito della sua politica di sviluppo sostenibile, il Gruppo L'Oréal si è posto l'obiettivo di ridurre del 50% le emissioni CO2 generate dai suoi siti di produzione tra il 2005 e il 2015. Grazie a una soluzione tecnica innovativa, progettata e realizzata da EDF Optimal Solutions, lo stabilimento Produzione Cosmétique Active (PCA) di Vichy sta sin da ora trasformando questo obiettivo in realtà. Oggi si è tenuta l'inaugurazione dei nuovi impianti, alla presenza di Brigitte Liberman, amministratrice delegata della Divisione Cosmétique Active L'Oréal, e di Thierry Raison, direttore generale di EDF Optimal Solutions.


L'attenzione all'ambiente è una priorità per il Gruppo L'Oréal, che per anni ha intrapreso azioni mirate a un uso più efficiente dell'energia. Dal 2007 il sito PCA di Vichy è sostenuto in questo obiettivo da EDF Optimal Solutions, una filiale di EDF specializzata nella progettazione e nella realizzazione di soluzioni ecologiche ed efficienti sotto il profilo energetico. Per aiutare il sito PCA di Vichy a raggiungere l'obiettivo di dimezzare le emissioni CO2, EDF Optimal Solutions ha suggerito di concentrarsi principalmente sulle due maggiori fonti di consumo energetico: il riscaldamento dell'acqua e il condizionamento dei locali.

Per ottimizzare sia il risparmio energetico sia i benefici ambientali, l'azienda ha progettato e realizzato una soluzione energetica globale e su misura che tiene conto delle caratteristiche del processo industriale in atto all'interno del sito.


Una soluzione energetica innovativa

La soluzione tecnica adottata è costituita da un mix innovativo di energie verdi, efficienti e rinnovabili, che comprendono:

  • Un triplo sistema di recupero energetico

  • Il sistema recupera dai vari impianti una quantità d'energia sufficiente a riscaldare l'equivalente di 12 piscine olimpioniche di acqua di lavaggio.

  • Energia geotermica

  • L'energia proveniente dalla produzione di acqua ghiacciata e dai sotterranei dello stabilimento riscalda l'insieme dei locali (50.000 m²) nella mezza stagione e soddisfa il fabbisogno di riscaldamento e di raffreddamento delle apparecchiature di produzione.

  • Free cooling

  • Questa tecnica consiste nella sostituzione del raffreddamento tradizionale con l'aria fredda proveniente dall'esterno.

  • Trasmissione a velocità variabile su uno dei compressori d'aria

  • Invece di funzionare costantemente alla stessa velocità, il compressore varia la velocità a seconda delle esigenze del sito.

  • Isolamento del sistema a vapore

  • Un'imbottitura isolante termica posta in corrispondenza di valvole e tubi riduce in maniera significativa la dispersione energetica.

  • Strumenti di gestione remota

  • Il consumo energetico e i risparmi in termini di CO2 possono essere monitorati in tempo reale in modo da adattare il funzionamento degli impianti al ritmo della produzione.


    In questo modo, grazie all'aiuto di EDF Optimal Solutions, il sito di Vichy ha raggiunto il suo obiettivo di ridurre le emissioni CO2 prima del termine stabilito: oltre 2.000 tonnellate di CO2 risparmiate ogni anno, pari a una riduzione complessiva del 50% già nel 2011.. Adesso lo stabilimento punta a raggiungere la neutralità in termini di emissioni CO2.

    Secondo Brigitte Liberman, amministratrice delegata della Divisione Cosmétique Active L'Oréal, "la Divisione Cosmétique Active del Gruppo L'Oréal è molto legata alla regione di Auvergne, dove è nato il suo marchio di punta Vichy. La nostra Divisione è presente in quest'area da oltre 40 anni con il suo sito di produzione e il suo centro di distribuzione che consegna i nostri prodotti in tutto il mondo. Da sempre siamo attenti allo sviluppo sostenibile e ci siamo sempre adoperati affinché i nostri impianti industriali e logistici diventassero un esempio in questo campo. Siamo molto orgogliosi dei risultati che abbiamo raggiunto, che rappresentano un primo passo verso la neutralità in termini di emissioni CO2".

    Thierry Raison, CEO di EDF Optimal Solutions, dichiara: "EDF Optimal Solutions è orgogliosa di aver sostenuto il sito PCA L'Oréal di Vichy nella sua iniziativa pionieristica di ridurre la sua impronta di carbonio. Questo obiettivo, raggiunto grazie a soluzioni che possono essere applicate alla maggior parte degli stabilimenti industriali, è la dimostrazione di come l'industria possa dare il buon esempio dal punto di vista ambientale. Riuscire a conciliare risparmi e benefici ambientali è esattamente la nostra vocazione".


    Promuovere un modello aziendale responsabile dal punto di vista ambientale

    L'Oréal ha adottato un approccio eco-responsabile basato sulla comprensione dell'impatto che le sue attività hanno sull'ambiente. Il Gruppo si è posto tre obiettivi principali per i suoi stabilimenti e centri di distribuzione (per il periodo 2005-2015):
    • Ridurre del 50% le emissioni di gas a effetto serra
    • Ridurre del 50% il consumo idrico per prodotto finito
    • Ridurre del 50% la produzione di rifiuti per prodotto finito


    Oltre a questi impegni a lungo termine, L'Oréal continuerà a pubblicare gli obiettivi annuali fissati per altri indicatori e a rendere conto annualmente del loro progresso.


    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Informazioni su L'Oréal
    L'Oréal, la principale multinazionale cosmetica del mondo, si occupa da oltre 100 anni della promozione della bellezza in ogni sua forma e ha costruito un portafoglio di 23 marchi internazionali, variegati e complementari che non teme confronti. Con un fatturato consolidato pari a 19,5 miliardi di euro nel 2010, L'Oréal è presente in 130 Paesi e dà impiego a 66.600 persone. Per quanto riguarda lo sviluppo sostenibile, Corporate Knights, una rete globale specializzata in investimenti sostenibili dal punto di vista sociale, ha selezionato L'Oréal per il quarto anno consecutivo per la sua classifica del 2011 delle 100 multinazionali più sostenibili al mondo.

    Informazioni su EDF Optimal Solutions
    EDF Optimal Solutions, una filiale del Gruppo EDF, progetta e realizza soluzioni energetiche ecologiche, globali e su misura, per aiutare le aziende e le autorità locali a ridurre il consumo energetico e le emissioni CO2. EDF Optimal Solutions copre tutti gli aspetti delle attività dei suoi clienti che hanno a che fare con l'energia, tra cui diagnosi, consulenza, emissioni CO2, impatto ambientale, scelta e installazione di apparecchiature all'avanguardia, installazione di strumenti di gestione remota, manutenzione, follow-up e finanze. Ad oggi la società ha implementato 2.500 soluzioni, molte delle quali nel settore agroalimentare.
    Website: www.edfoptimalsolutions.fr

    Contatti stampa
    L'Oréal
    Aurélie Gasnier
    +33 (0)1 47 56 83 06
    [email protected]


    EDF Optimal Solutions
    Valentine Palomba
    +33 (0)1 56 03 14 53
    [email protected]

    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------


    Allegato - Comunicato stampa


    L'attività in cifre
    • Risparmio energetico:

    • - 9.500.000 kWh di gas naturale all'anno
      - l'equivalente del consumo annuo di riscaldamento di 6.000 famiglie francesi

    • Riduzione di CO2:

    • - 2.000 tonnellate all'anno
      - l'equivalente di 240 giri del mondo compiuti da voli a lunga percorrenza
      - o l'equivalente delle emissioni annuali di CO2 di 22.000 francesi

    • Quantità di acqua calda preriscaldata utilizzando tutti i nuovi impianti:

    • - 53.000 m3 all'anno
      - l'equivalente di 18 piscine olimpioniche

    • Durata dei lavori: 29 mesi (da aprile 2008 a settembre 2010)



    Cosmétique Active L'Oréal – Fatti e cifre

    • Numero uno al mondo nella dermocosmesi


    • Fatturato 2010: 1,4 miliardi di euro


    • Un portafoglio di 6 marchi: Vichy, La Roche-Posay, SkinCeuticals, Innéov, Roger&Gallet, Sanoflore


    • Canali di distribuzione: farmacie, parafarmacie, centri benessere medici e in alcuni Paesi tramite i dermatologi


    • 3 siti industriali e logistici:

    • -il sito industriale principale di Vichy, creato nel 1969
      -un'unità di produzione a La Roche-Posay, creata nel 1975
      -un centro di distribuzione certificato "logistica sostenibile" HQE(1) a Vichy, che distribuisce tutti i marchi della Divisione alle sue filiali.

    • Certificazioni del sito di produzione: ISO 9001, ISO 14001, OHSAS 18001, ECOCERT; conforme alle linee guida ISO 22716


    • Risorse industriali:

    • - 20 siti di produzione; 50 impianti di packaging
      - 18.000 tonnellate di cosmetici prodotti all'anno (trattamenti viso, trattamenti corpo, shampoo, prodotti solari).