Inaugurazione del Centro di valutazione predittiva L'Oréal
Il primo Centro di valutazione predittiva a livello mondiale del settore cosmetico Ricerca & Innovazione



L'11 aprile il Gruppo L'Oréal ha inaugurato il Centro di valutazione predittiva L'Oréal a Gerland. Si tratta di un centro di ricerca e produzione dedicato alla valutazione predittiva della sicurezza e dell'efficacia degli ingredienti usati per i cosmetici e dei prodotti finiti. Basato su 30 anni di ricerche e investimenti, questo centro concretizza la visione di L'Oréal del futuro della valutazione.

Oggi il Gruppo L'Oréal ha inaugurato il suo Centro di valutazione predittiva a Gerland. Si tratta di un centro di ricerca e produzione dedicato alla valutazione predittiva della sicurezza e dell'efficacia degli ingredienti usati per i cosmetici e dei prodotti finiti. Basato su 30 anni di ricerche e investimenti, questo centro concretizza la visione di L'Oréal del futuro della valutazione.

In occasione dell'inaugurazione del centro,Jean-Paul Agon , presidente e CEO del Gruppo L'Oréal, ha commentato:"In qualità di leader mondiale del settore cosmetico, L'Oréal punta a rimanere un'azienda pioniera nel progresso tecnologico della valutazione e dell'innovazione, nonché a essere un'azienda esemplare dal punto di vista della responsabilità sociale. Il Centro di valutazione predittiva L'Oréal illustra perfettamente l'impegno del Gruppo a favore di una bellezza etica, innovativa e responsabile, che ha sempre rappresentato l'obiettivo fondamentale della nostra missione".


Una rete globale unica

Per poter predire l'efficacia e la sicurezza degli ingredienti e dei prodotti finiti in uno stadio precoce e con un maggior grado di certezza, il Centro di valutazione predittiva L'Oréal mette a punto strategie di valutazione integrate basate sull'innovazione, derivanti dalla sua ampia base di conoscenze e dalla padronanza di tecnologie quali ingegneria dei tessuti, progettazione molecolare, imaging, modellazione e piattaforme automatizzate per test.

Il Centro guida le ricerche sulla valutazione predittiva del Gruppo ed è il risultato di un investimento di 16 milioni di euro: 7 milioni di euro nel 2000 e 9 milioni di euro nel 2010. Attualmente produce oltre 130.000 unità di pelle biologica e di tessuto corneale ricostruiti all'anno. Nel 2011 il Centro di Gerland sarà in grado di valutare la sicurezza di oltre 1.000 prodotti (formule o materie prime) e l'efficacia di 100 ingredienti.

Il Centro di valutazione predittiva L'Oréal sarà il fulcro di una piattaforma internazionale che collega le attività del settore Ricerca & Innovazione di Francia, Cina e Singapore. Costituendo il centro della rete, svilupperà la strategia predittiva integrata del Gruppo L'Oréal, incorporando nel contempo le informazioni provenienti dagli altri centri internazionali di Ricerca & Innovazione del Gruppo.

Questo centro rappresenta una svolta radicale nell'approccio: costituisce un salto in avanti, dal punto di vista sia tecnologico sia scientifico, rispetto ai metodi alternativi nell'ambito delle strategie predittive.

Come spiegaLaurent Attal, vicepresidente esecutivo del settore Ricerca & Innovazione,"Il tratto distintivo di una valida attività di ricerca è la sua abilità di precorrere i tempi. Il Centro di valutazione predittiva L'Oréal è la dimostrazione dell'ambizione di L'Oréal nel settore Ricerca & Innovazione. Porterà alla scoperta di nuove forme di efficacia e di nuovi livelli di performance, aprendo la strada a innovazioni rivoluzionarie".


La Ricerca L'Oréal è al cuore di una strategia di innovazione responsabile e sostenibile

Per più di un secolo L'Oréal ha spinto costantemente oltre i confini della scienza per rispondere alle esigenze cosmetiche di milioni di donne e di uomini. Si è impegnata incessantemente nell'innovazione per raggiungere il suo obiettivo di offrire a ciascuno, in qualsiasi parte del mondo, il meglio della cosmetica in termini di qualità, efficacia e sicurezza.

Questo impegno si riflette nell'innovazione, che è attenta alla diversità nel mondo e conforme ai principi di progettazione ecosostenibile, senza compromettere la sicurezza dei consumatori.

L'attività di ricerca L'Oréal sta spostando gli investimenti verso nuovi ambiti scientifici e tecnologici. Nel campo della biologia, per esempio, l'esplosione della genomica, il progresso nella ricerca sulle cellule staminali e l'uso intensivo di diversi modelli di pelle ricostruita ci stanno offrendo una visione più chiara della diversità dei meccanismi di invecchiamento in atto nella pelle delle varie etnie e nei diversi tipi di capelli, permettendoci nel contempo di identificare nuovi target cellulari e molecolari e di predire gli effetti in maniera più precoce e accurata.



Informazioni su L'Oréal

L'Oréal, la principale multinazionale cosmetica del mondo, si occupa da oltre 100 anni della promozione della bellezza in ogni sua forma e ha costruito un portafoglio di 23 marchi internazionali, variegati e complementari che non teme confronti. Con un fatturato pari a 19,5 miliardi di euro nel 2010, L'Oréal è presente in 130 Paesi e dà impiego a 66.600 persone. Per quanto riguarda lo sviluppo sostenibile, Corporate Knights, una rete globale specializzata in investimenti sostenibili, ha selezionato L'Oréal per la sua classifica del 2011 delle 100 multinazionali più sostenibili al mondo. L'Oréal has received this distinction for the 4th consecutive year. www.loreal.com



Contatti stampa

Laurence Balmayer - [email protected] - +33 (0)1 47 56 76 88
Aurélie Gasnier - [email protected] - +33 (0)1 47 56 83 06



Allegato comunicato stampa

La Ricerca L'Oréal nel 2010

  • 665 milioni di euro stanziati in favore della Ricerca & Innovazione
  • 612 brevetti registrati
  • 3.420 dipendenti in tutto il mondo
  • Il 40% delle materie prime utilizzate è di origine vegetale
  • Il 26% delle materie prime utilizzate è conforme ai principi della chimica verde


Valutazione predittiva

  • Da oltre 20 anni il Gruppo investe in media30 milioni di euro all'anno nei suoi laboratori francesi e internazionali. /li>
  • Oltre 13.000 formule sono state testate in questi impianti dal 2008.
  • Nel 2010 il potenziale di irritazione oculare di435 materie prime è stato valutato sull'epitelio corneale umano ricostruito.



Centro di valutazione predittiva L'Oréal

  • 16 milioni di euro investiti: 7 milioni nel 2000 e 9 milioni nel 2010.
  • Nel 2011 il Centro di Gerland sarà in grado di valutare la sicurezza di oltre1.000 prodotti (formule o materie prime) e l'efficacia di 100 ingredienti.
  • 130.000 unità di tessuto biologico ricostruito – epidermide, pelle e cornea – prodotte ogni anno.



LA RICERCA L'ORÉAL NEL MONDO: CIFRE PRINCIPALI
Operazioni globali Investimenti Brevetti
18 centri di ricerca
12 centri di valutazione
2010: 665 milioni di euro
2009: 609 milioni di euro
2008: 588 milioni di euro
2010: 612
2009: 674
2008: 628