La Divisione Prodotti Professionali L'Oréal rafforza il suo programma educativo "Acconciatori contro l'AIDS" Il Gruppo

Acconciatori contro l'AIDS

La Divisione Prodotti Professionali L'Oréal rafforza il suo programma educativo "Acconciatori contro l'AIDS", grazie a una solida rete di educatori e di saloni professionali mobilitati in 30 Paesi nel mondo.

Gli acconciatori hanno sempre offerto un servizio professionale: tagliare i capelli, acconciarli e rendere i clienti più belli. Questa caratteristica specifica della loro attività spesso comporta un rapporto privilegiato tra acconciatori e clienti. Proprio come un'estetista o un operatore sanitario, l'acconciatore è spesso un consulente ma anche un confidente per i suoi clienti, che spesso gli raccontano i loro problemi, le loro gioie, i loro progetti e perfino le loro preoccupazioni. Quando tra cliente e acconciatore si instaura un rapporto di fiducia, quest'ultimo può ricoprire un ruolo importante: informare ed educare i clienti sulle questioni sociali.

Consapevole della forza del ruolo sociale degli acconciatori, nel 2005 L'Oréal Corporate Foundation e l'UNESCO hanno unito le forze per sensibilizzare la comunità globale degli acconciatori sulla prevenzione dell'HIV. Hanno lanciato un modulo di formazione che è entrato a far parte del curriculum degli acconciatori nei centri di formazione Prodotti Professionali L'Oréal di tutto il mondo. Dato che 33 milioni di persone al mondo hanno l'HIV, che il 60% di esse non sa di essere infetta e che la comunicazione è un'arma potente per combattere la diffusione del virus, L'Oréal Prodotti Professionali dice agli acconciatori"Usa la tua voce, usa il tuo potere".

Il programma "Acconciatori contro l'AIDS" in cifre
26 Paesi; 30 entro la fine del 2010
1,3 milioni di contatti dal 2005 tra gli addetti al settore
500.000 acconciatori formati ogni anno
5.000 formatori mobilitati nei nostri 300 centri di formazione Prodotti Professionali L'Oréal
Milioni di "dialoghi" sull'HIV/AIDS svolti nei saloni di acconciatura
Obiettivi per il 2012
50 Paesi
3 milioni di contatti

>> 2011: star internazionali, capeggiate da John Nollet, amplieranno la portata del programma

Nel 2010 si assisterà a un ulteriore passo in questa mobilitazione. Per estendere la sua portata e aiutare gli acconciatori ad avviare più conversazioni sull'HIV/AIDS nei propri saloni, un calendario del 2011 dell'iniziativa "Acconciatori contro l'AIDS", per cui hanno posato diverse celebrità, sarà disponibile in 20 Paesi nei saloni professionali che hanno aderito al programma.

Il calendario sarà uno strumento fondamentale per aiutare gli acconciatori ad avviare conversazioni sull'argomento con i clienti all'interno dei saloni. In alcuni Paesi il calendario sarà molto più che uno strumento di sensibilizzazione sulla causa: in Francia infatti sarà in vendita dal 1° dicembre in 5000 saloni per raccogliere fondi destinati alla lotta all'HIV/AIDS. Il calendario ritrae le acconciature di 12 modelle famose, tra cui Diane Kruger, Vanessa Paradis, Monica Bellucci e Audrey Tautou, immortalate dal celebre fotografo John Nollet.

John Nollet dà un nuovo impulso adAcconciatori contro l'AIDS

Nel 2011 il programma beneficerà del contributo di questa personalità di spicco nel mondo dell'acconciatura. John Nollet parla così del suo impegno: "Ho deciso di sostenere il programma 'Acconciatori contro l'AIDS' attraverso la realizzazione di un calendario per il 2011, perché credo fermamente che i professionisti della bellezza possano influire sulla società in un modo che va oltre l'estetica: parlando apertamente di questa grave malattia, gli acconciatori possono davvero fare la differenza nella vita dei loro clienti e nelle loro comunità".

>> Solide reti di professionisti che lavorano nei saloni mobilitati in 30 Paesi per la Giornata mondiale contro l'AIDS


Nel 2010 il programma proseguirà la sua missione di sensibilizzazione tra gli acconciatori e i consumatori. Attivo in 30 Paesi entro la fine del 2010, il programma sarà lanciato il 1° dicembre negli Stati Uniti, con l'ambizione di raggiungere, solo in questo Paese, più di 500 formatori Prodotti Professionali L'Oréal, 500.000 acconciatori e 100 milioni di americani: un programma necessario, se si considera che negli Stati Uniti si verifica un nuovo contagio di HIV/AIDS ogni 9 minuti e mezzo.

Lanciato da Lady Owen Jones nel 2001, il programma si è diffuso in tutto il mondo grazie all'accordo di partnership tra l'UNESCO e L'Oréal Corporate Foundation firmato il 3 maggio 2005.
La rete formativa della Divisione Prodotti Professionali L'Oréal è stata utilizzata come forza motrice dell'iniziativa e le ha permesso di decollare, sostenuta dall'esperienza dell'UNESCO nel campo dell'istruzione. Questo perfetto incontro tra competenze ed expertise, unito all'accesso alle conoscenze più avanzate nel campo dell'AIDS, ha permesso ad "Acconciatori contro l'AIDS" di coinvolgere già più di 1,3 milioni di acconciatori nel mondo.