L'Oréal compie 100 anni Il Gruppo

- 100 anni di bellezza
- 100 anni di esplorazione e di innovazione
- 100 anni di conquiste e di passione


In occasione del suo centenario
il Gruppo ribadisce il suo impegno nella responsabilità sociale d'impresa e annuncia l'avvio di 100 progetti in favore dei cittadini nel mondo


Clichy, 4 giugno 2009 – L'Oréal, la maggiore azienda cosmetica al mondo, compie oggi 100 anni e li festeggia assieme ai suoi 67.500 dipendenti che operano nei 65 Paesi in cui è presente il Gruppo.

Per un secolo L'Oréal ha partecipato all'avventura della bellezza. Da piccola azienda monomarca, fondata nel 1909 a Parigi dal chimico lungimirante Eugène Schueller, L'Oréal è cresciuta fino a diventare la principale multinazionale cosmetica del mondo, grazie al suo rigoroso approccio scientifico, alla sua determinazione di conquistare i mercati internazionali e alla sua costante ricerca di innovazione e qualità. Oggi l'azienda può vantare 23 marchi globali presenti in ogni canale di distribuzione (saloni di acconciatura, largo consumo, lusso, farmacie) e di diversa provenienza culturale (Stati Uniti, Italia, Francia, Giappone, Cina...). Marchi quali L'Oréal Paris, L'Oréal Professionnel, Vichy, Lancôme e The Body Shop sono riconosciuti come leader mondiali nei loro settori di riferimento. Lo sviluppo di una visione strategica chiara ed efficace ha permesso al Gruppo di vincere un'importante sfida: rendere la bellezza accessibile al maggior numero di persone possibile, in tutto il mondo.

Commentando questo traguardo così significativo per il Gruppo, Jean-Paul Agon, CEO L'Oréal, ha dichiarato: "Il nostro centenario rappresenta un'ottima occasione per ribadire la nostra visione e i nostri valori: un solido approccio scientifico, la costante ricerca dell'innovazione, il gusto per le sfide e il rispetto della diversità. E la profonda convinzione che la bellezza ricopra un ruolo fondamentale all'interno della società".

100 anni di esplorazione e di innovazione

Accolte come vere rivoluzioni all'epoca in cui sono apparse, oggi è difficile immaginare il settore della bellezza senza alcune delle innovazioni L'Oréal del passato. Oggi il dipartimento Ricerca & Sviluppo del Gruppo – con un budget di quasi 600 milioni di euro e oltre 3.000 scienziati impegnati in 18 centri di ricerca e 15 centri di valutazione in tutto il mondo – sviluppa nuove molecole e formule destinate ai prodotti per i capelli e per la pelle. L'Oréal prosegue il suo impegno nel mantenere alti standard di qualità, a fronte di oltre 4,5 miliardi di prodotti realizzati ogni anno e di più di 600 brevetti registrati nel 2008.

100 anni di conquiste e di passione

Sin dal 1914 L'Oréal ha stabilito una rete embrionale in Europa. Oggi quasi il 90% del giro d'affari del Gruppo è rappresentato da Paesi al di fuori della Francia, e quasi un terzo si riferisce ai mercati emergenti. Negli anni Novanta si è assistito a una forte espansione internazionale caratterizzata da numerose acquisizioni strategiche che hanno permesso al Gruppo di proseguire il suo sviluppo a livello mondiale. Oggi L'Oréal è presente in oltre 130 Paesi, raggiungendo un miliardo di consumatori.

Parlando delle opportunità di crescita future, Jean-Paul Agon ha aggiunto che"la globalizzazione del mercato cosmetico è solo all'inizio. Per la nostra azienda offre enormi opportunità almeno per i prossimi 20 anni".


Rinnovato l'impegno a lungo termine a favore della responsabilità d'impresa

In concomitanza con la celebrazione del suo centenario, oggi L'Oréal ha annunciato il lancio di 100 progetti in favore dei cittadini, volti ad assistere e sostenere a livello locale le comunità più bisognose tramite iniziative concrete. Ogni progetto, avviato e sostenuto dalle filiali del Gruppo in tutto il mondo, riflette l'approccio a lungo termine di L'Oréal nell'ambito della responsabilità sociale d'impresa.

I 100 progetti sono basati sui tre pilastri centrali delle attività di filantropia aziendale del Gruppo: istruzione, incoraggiamento dell'autostima e promozione della ricerca scientifica.

Adattandosi ai differenti contesti locali, le varie iniziative del progetto intendono:

- Aiutare bambini e ragazzi svantaggiati ad avere accesso all'istruzione, soprattutto nelle zone rurali: per esempio in Brasile L'Oréal sta sostenendo la creazione di una scuola che formerà ragazzi svantaggiati in vista di una futura carriera nel settore cosmetico.

- Sostenere persone malate o disabili: il progetto "Touching Colours" avviato in Singapore, per esempio, ha l'obiettivo di aiutare 100 persone non vedenti ad acquisire una certa indipendenza nella vita di ogni giorno, insegnando loro alcuni gesti e tecniche per la cura della persona.

- Assistere le popolazioni svantaggiate o bisognose: per esempio in Portogallo il progetto "Project Geracao – Generation Project" mira a favorire l'inserimento professionale di ragazzi con un basso livello d'istruzione nei quartieri più svantaggiati.

- Promuovere la scienza: in Indonesia, per esempio, L'Oréal organizza e sostiene programmi di "scoperta" delle scienze in 10 scuole secondarie di primo grado svantaggiate..


Nell'ambito delle iniziative L'Oréal volte a incoraggiare una cultura di scambio, questi progetti proseguiranno e coinvolgeranno attivamente i dipendenti del Gruppo, dando loro l'opportunità di mettere a disposizione il loro tempo, le loro conoscenze e le loro abilità.

"Ci adoperiamo totalmente per rispettare gli impegni presi come azienda responsabile. Oltre a rappresentare un'occasione per celebrare e riconoscere lo straordinario contributo dei nostri team nel passato e nel presente in tutto il mondo, volevamo che il nostro centenario fosse anche un'opportunità di condivisione e di incoraggiamento, affinché i nostri dipendenti affermassero la loro responsabilità come cittadini. Così per poter sostenere le comunità svantaggiate di tutto il mondo in maniera concreta ed efficace, ogni filiale avvierà il proprio progetto a livello locale", ha concluso Jean-Paul Agon.

Ulteriori informazioni:

- L'Oréal opera in un settore dall'expertise unica: la bellezza
- Il fatturato del 2008 si è attestato a 17,5 miliardi di euro
- Leader mondiale nel mercato cosmetico: la quota di mercato globale nel 2008 è stata pari al 15,8%
- 42 stabilimenti in tutto il mondo
- L'azienda ha avuto solo 5 CEO in 100 anni di storia
- L'Oréal figura tra le 100 aziende più sostenibili al mondo


Nota per i redattori:

I progetti in favore dei cittadini nel mondo

In Francia, il Paese natale di L'Oréal, i progetti in favore dei cittadini sono riuniti sotto il nome di"Première Chance" e mirano a offrire opportunità ai giovani provenienti da comunità o ambienti svantaggiati, dando loro gli strumenti e le conoscenze necessari a intraprendere progetti professionali in totale autonomia. Le diverse Divisioni del Gruppo svilupperanno varie aree del programma in base al loro settore di competenza (per esempio la Divisione Prodotti Professionali si concentrerà sulla crescita e sull'inserimento professionale di giovani non udenti e sul cofinanziamento di un salone di acconciatura adatto in maniera specifica alle loro esigenze).

Ulteriori esempi dei progetti in favore dei cittadini del Gruppo nel mondo:

- Germania: Creazione di un programma chiamato "Starting School with Happiness", che distribuisce 1.000 kit iniziali di supporto all'istruzione ai bambini svantaggiati, in collaborazione con SOS-Kinderdorfer.

- Corea: Aiutare le giovani madri rimaste isolate a reinserirsi nel mondo del lavoro attraverso la creazione di una L'Oréal Career Re-Entry Academy che offre sessioni di formazione bisettimanali, in collaborazione con il Ministero per le Pari Opportunità. I dipendenti L'Oréal fungeranno da consulenti all'interno del programma.

- Israele: Assicurare l'istruzione a bambini e ragazzi immigrati tramite una campagna "Adotta un fratello/una sorella" e incoraggiare i partecipanti all'iniziativa a prestare assistenza all'interno delle comunità di immigrati tramite la creazione di programmi istruttivi e comunitari, al fine di ridurre le disuguaglianze sociali.

- Libano: Assistere le donne bisognose che devono provvedere alle proprie famiglie fornendo loro una formazione nelle professioni legate alla bellezza e aiutandole a trovare lavoro e tirocini, in collaborazione con SOS Libano e con l'organizzazione YMCA.

- Marocco: Sostenere un'associazione che mira ad aiutare le ragazze a integrarsi nel sistema scolastico, con il supporto dell'INSAF, l'Istituto nazionale di solidarietà per le donne in difficoltà.

- Norvegia: Assicurare l'istruzione a bambini e ragazzi immigrati, in collaborazione con la Croce Rossa norvegese e con Save the Children Norvegia.

- Svizzera: Organizzare laboratori sulla bellezza dedicati alle donne in difficoltà nei centri d'accoglienza comunitari, in collaborazione con l'organizzazione "Solidarité Femmes".

-Turchia: Finanziare ogni anno l'istruzione di 50 ragazze di età compresa tra i 16 e i 18 anni, dando loro l'opportunità di incontrare i dipendenti L'Oréal.

- Vietnam: Un programma di formazione "Beauty for Living" dedicato a 1.000 donne senzatetto e in difficoltà, che gode del sostegno della Vietnam Women Union, del politecnico di Ho Chi Minh City e di programmi e organizzazioni di microcredito.