L'Oréal fissa nuovi obiettivi ecologici


In concomitanza con l'Earth Day, il 22 aprile 2009, L'Oréal rinnova il suo impegno a ridurre l'impatto ambientale e l'impiego delle risorse attraverso tagli drastici e una maggiore eco-efficienza, nonché a mantenere un ambiente di lavoro salutare e sicuro.

Annunciate le cinque vincitrici della 15a edizione del premio annuale L'Oréal-UNESCO For Women

Earth Day

L'Oréal fissa nuovi obiettivi ecologici e promuove un modello aziendale eco-responsabile
L'Oréal stabilisce un programma ambientale a lungo termine per il periodo 2005-2015



In concomitanza con l'Earth Day, il 22 aprile 2009, L'Oréal rinnova il suo impegno a ridurre l'impatto ambientale e l'impiego delle risorse attraverso tagli drastici e una maggiore eco-efficienza, nonché a mantenere un ambiente di lavoro salutare e sicuro.


Impegni rinnovati: per il 2015, obiettivi ancora più ambiziosi in materia di performance ambientale


Nell'ambito di una strategia di sviluppo sostenibile che interesserà il periodo 2005-2015, L'Oréal ha fissato tre importanti obiettivi ambientali a lungo termine che saranno applicati ai suoi stabilimenti e magazzini:

-Dimezzare le emissioni di gas a effetto serra.
Nel 2005 le emissioni totali di CO2 sono state pari a 230.300 tonnellate.

- Dimezzare il consumo idrico per unità di prodotto finito.
Nel 2005 il consumo idrico è stato di 0,72 litri per unità di prodotto finito.

- Dimezzare la produzione di rifiuti per unità di prodotto finito.
Nel 2005 i rifiuti generati per unità di prodotto finito sono stati pari a 32,2 grammi.

Queste riduzioni saranno calcolate a perimetro costante. Oltre a questi impegni, L'Oréal continuerà a pubblicare gli obiettivi annuali fissati per altri indicatori e a rendere conto annualmente del loro progresso.

Questi obiettivi rinnovati riflettono l'impegno del Gruppo a favore del raggiungimento degli obiettivi fissati in precedenza: negli ultimi anni L'Oréal ha infatti ridotto le sue emissioni totali di CO2 del 6,6% (-11,5% dal 2005), il consumo idrico per unità di prodotto finito del 3,8% (-13% dal 2005) e la produzione di rifiuti per unità di prodotto finito dello 0,5% (-10,1% dal 2005), portando nel contempo la percentuale di riciclaggio al 95%.

"All'alba del XXI secolo, la principale multinazionale cosmetica del mondo deve fungere da esempio concreto in termini di sviluppo sostenibile. Questo impegno a lungo termine che abbiamo preso sposta l'asticella in alto e intendiamo fare quanto in nostro potere per essere all'altezza di questa sfida" , dichiara Jean-Paul Agon, CEO L'Oréal.


Promuovere un modello aziendale eco-responsabile

L'Oréal si serve di diversi sistemi di gestione in materia di ambiente e di salute e sicurezza sul posto di lavoro, riconosciuti a livello internazionale, tra cui gli standard ISO 14001, OHSAS 18001 e OSHA VPP negli Stati Uniti. L'Oréal ha adottato un approccio eco-responsabile basato sulla comprensione dell'impatto delle sue attività. Questa considerazione interessa tutte le fasi della ricerca e tutte le tappe del ciclo di vita delle materie prime, dalle trattative con i fornitori alla fine del ciclo di vita dei prodotti finiti.

Tale approccio rappresenta un ulteriore passo avanti nel perseguimento dell'obiettivo di L'Oréal di essere all'altezza delle aspettative in campo ambientale dei consumatori di tutto il mondo.

Negli ultimi anni L'Oréal ha stabilito e raggiunto diversi obiettivi significativi in campo ambientale. È proprio in virtù del perseguimento di questi e di altri obiettivi che, nel 2008 e nel 2009, L'Oréal è stata inserita tra le 100 aziende più sostenibili al mondo da Innovest e da Corporate Knights.


Contatti stampa:

Guylaine Mercier
+33 1 47 56 40 24
[email protected]

Guerric de Beauregard
+33 1 47 56 83 06
[email protected]