L'Oréal sponsorizza il primo corso di laurea specialistica in Giurisprudenza ed Etica degli Affari Il Gruppo


Clichy, 6 ottobre 2008

L'Oréal sponsorizza il primo corso di laurea specialistica in Giurisprudenza ed Etica degli Affari, organizzato dall'Università di Cergy-Pontoise. Si tratta del primo corso di laurea di questo genere in Europa e va ad aggiungersi al sostegno di L'Oréal alla cattedra di Giurisprudenza ed Etica degli Affari. L'Oréal spera in questo modo di poter offrire un contributo concreto allo sviluppo dell'etica degli affari in Europa.


Primo corso di laurea specialistica in Giurisprudenza ed Etica degli Affari


Grazie alla determinazione del Gruppo L'Oréal e alla dinamica Università di Cergy-Pontoise, in associazione con l'ESSEC Business School (Francia), l'Institute of Business Ethics (Gran Bretagna) e l'Ethics & Compliance Officers Association (Stati Uniti), il primo Master in Giurisprudenza ed Etica degli Affari ora è realtà. L'Oréal desidera contribuire a rendere l'etica parte integrante di tutte le attività aziendali e partecipare allo sviluppo di una scuola europea di pensiero sull'etica. Emmanuel Lulin, direttore dell'Etica L'Oréal e sponsor del corso 2009 della laurea specialistica in Giurisprudenza ed Etica degli Affari, commenta: "È il primo corso di laurea di questo tipo in Europa. L'Etica degli Affari è una materia complessa, a cui bisogna accostarsi con umiltà e determinazione. I leader globali di domani saranno quelle aziende che hanno integrato l'etica non solo nella loro pianificazione strategica, ma anche nelle loro pratiche giornaliere".

Allo stesso tempo, L'Oréal sostiene lo sviluppo della cattedra di Giurisprudenza ed Etica degli Affari, creata a luglio 2007 e volta alla promozione della responsabilità d'impresa.


L'Oréal e l'etica: un impegno costante

L'Oréal è stata fondata su valori fondamentali quali il rispetto, l'integrità e l'eccellenza, che ne hanno forgiato la cultura e che sono alla base della sua reputazione. Dando prova di attenersi a standard etici elevati, L'Oréal spera di guadagnare e mantenere la fiducia e il rispetto dei suoi dipendenti, consumatori, clienti, fornitori e azionisti. Nel 2000 L'Oréal è stata una delle prime grandi aziende francesi ad adottare un Codice etico. Vista la presenza internazionale di L'Oréal, nel 2007 è stata lanciata una seconda edizione di questo Codice, stilato con l'ausilio dei dipendenti di 22 Paesi e disponibile in 43 lingue. Il Codice etico è il documento di riferimento sull'etica all'interno di L'Oréal e aiuta i dipendenti a integrare i valori del Gruppo nelle attività quotidiane. Firmataria del Global Compact delle Nazioni Unite dal 2003, L'Oréal presta una particolare attenzione al rispetto dei diritti umani fondamentali e ha sviluppato un programma di audit sociale e ambientale lungo tutta la sua catena di fornitura.

Nel 2007 L'Oréal ha nominato un direttore dell'Etica, che riporta direttamente al CEO del Gruppo. Grazie a un programma di formazione ambizioso, i dipendenti e in particolare gli alti dirigenti saranno sensibilizzati sull'importanza dell'etica. L'etica viene presa in considerazione anche nel sistema di valutazione, attraverso due competenze nell'area management: "Dirige con sensibilità" e "Ottiene risultati con integrità".


Contatti stampa:

Guylaine Mercier: (33) 1 47 56 40 24 / [email protected]
Guerric de Beauregard: (33) 1 47 56 83 06 / [email protected]