Risultati annuali 2004 Opportunità di carriera

Clichy, giovedì 17 febbraio 2005 – ore 08:55

RISULTATI ANNUALI 2004


Crescita a doppia cifra dell'utile ante imposte per il 20° anno consecutivo

Ulteriore miglioramento della redditività nell'esercizio 2004

Incremento del 12,3% del dividendo proposto

Lindsay OWEN-JONES prepara la sua successione



- ACQUISIZIONE DI QUOTE DI MERCATO E INTENSA CRESCITA DEL FATTURATO: +6,2% A PERIMETRO COSTANTE

- FORTE CRESCITA DELL'UTILE OPERATIVO: 2.116 MILIONI DI EURO, +16,3%

- REDDITIVITÀ MIGLIORATA IN TUTTE LE ZONE GEOGRAFICHE

- UTILE ANTE IMPOSTE DELLE AZIENDE CONSOLIDATE: 2.063 MILIONI DI EURO, +10,3%

- RICAVI NETTI AL NETTO DELLE PARTECIPAZIONI DI MINORANZA: 3.626 MILIONI DI EURO, +143%

- PROGRAMMA RIACQUISTO AZIONI PROPRIE ESTESO A 1.250 MILIONI DI EURO

- PROPOSTA DI NOMINA DI DUE NUOVI DIRETTORI: LOUIS SCHWEITZER, PRESIDENTE E CEO RENAULT E WERNER BAUER, VICEPRESIDENTE ESECUTIVO NESTLÉ.

Il Consiglio di Amministrazione L'Oréal si è riunito mercoledì 16 febbraio 2005 sotto la presidenza di Lindsay OWEN-JONES e in presenza del Collegio sindacale. Il Consiglio di Amministrazione ha chiuso il bilancio consolidato e il bilancio della società madre L'Oréal per l'esercizio 2004. Il Consiglio si è congratulato con gli alti dirigenti e i team manageriali, che hanno fatto registrare un incremento dell'utile ante imposte per il 20° anno consecutivo.

Il dividendo proposto all'assemblea generale del 26 aprile sarà di 0,82 euro per azione. Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre deciso di estendere il programma di riacquisto azioni proprie a 1.250 milioni di euro

In merito ai risultati, il presidente e CEO Lindsay OWEN-JONES, ha affermato: "Grazie alle innovazioni dei suoi laboratori e al successo dei suoi marchi, nell'esercizio 2004 L'Oréal ha conseguito ancora una volta un incremento di fatturato, pari al +6,8% escluso l'impatto dei cambi, un tasso nettamente superiore a quello della crescita del mercato cosmetico. La nostra strategia di diversificazione dei canali di vendita e la forte presenza nei nuovi mercati in crescita hanno consentito un ennesimo anno di forte crescita. Questa espansione, combinata con un severo controllo dei costi, ha condotto a un ulteriore significativo aumento della redditività.
La fusione di Sanofi-Synthélabo con Aventis ci ha permesso di deconsolidare la nostra partecipazione alle attività farmaceutiche e di concentrarci sul nostro core business: la cosmetica".

Lindsay OWEN-JONES ha inoltre condiviso con il Consiglio di Amministrazione le proposte per la sua successione, dopo averle presentate alla Commissione Management e Remunerazione.

OWEN-JONES proporrà alla seduta del Consiglio di Amministrazione che seguirà l'assemblea generale di aprile 2006 di separare le funzioni di presidente e CEO. Proporrà come CEO Jean-Paul AGON, 48 anni, laureato alla business school francese HEC, in L'ORÉAL dal 1978 e fedele al Gruppo dall'inizio della sua carriera. Dopo essere stato direttore generale di diversi marchi e aziende L'ORÉAL in Europa, nel 1997 AGON è stato nominato direttore per lo sviluppo della zona Asia. Da ottobre 2001 è presidente di L'ORÉAL USA.

In merito a questa proposta, OWEN-JONES ha annunciato: "Desidererei realizzare una transizione fluida e trasparente del management del Gruppo, per garantire una continuità nei risultati e nella strategia. È mio compito iniziare questa transizione e assicurarne il successo. Jean-Paul AGON è il candidato ideale, team leader per natura e dotato di grandi qualità umane. La sua carriera è stata ricca, diversificata e all'insegna del successo, senza eccezioni. Gode della mia piena fiducia".

Il Consiglio di Amministrazione ha approvato il progetto. Durante l'incontro Liliane BETTENCOURT, presidente della Commissione Management e Remunerazione, ha espresso la sua piena soddisfazione per l'interesse mostrato da OWEN-JONES per il futuro dell'azienda con la preparazione di un piano di successione.

Rainer E. GUT, vicepresidente del Consiglio di Amministrazione, si è associato a Liliane BETTENCOURT nell'esprimere le proprie congratulazioni a Lindsay OWEN-JONES e si è detto soddisfatto della scelta di quest'ultimo di assicurare la continuità scegliendo di rimanere presidente del Gruppo. GUT ha confermato la propria fiducia e garantito il proprio sostegno a Jean-Paul AGON in qualità di futuro direttore generale.

Il Consiglio di Amministrazione ha infine preso una decisione sulle bozze di risoluzione da presentare all'assemblea generale degli azionisti il 26 aprile 2005.

Cambiamenti nel Consiglio di Amministrazione



L'assemblea generale sarà chiamata ad approvare il bilancio 2004, la distribuzione dei ricavi e l'attribuzione del dividendo.

All'assemblea generale il Consiglio proporrà la conferma della nomina dei seguenti direttori:
- Françoise BETTENCOURT MEYERS
- Peter BRABECK-LETMATHE
- Jean-Pierre MEYERS.

François DALLE, presidente e CEO L'Oréal dal 1957 al 1984 e direttore del Gruppo dal 1950, ha deciso di non richiedere il rinnovo del proprio mandato di direttore. Lindsay OWEN-JONES, a suo nome e a nome del Consiglio di Amministrazione ha reso omaggio a DALLE, sottolineando il suo rimarchevole contributo alla costruzione, alla crescita e all'espansione internazionale del Gruppo. OWEN-JONES ha ricordato che "Buona parte della storia di L'ORÉAL è stata scritta da François DALLE".

Rainer E. GUT, direttore L'Oréal dal 2000, ha deciso di rinunciare a tale carica a decorrere dall'assemblea generale del 26 aprile. Il Consiglio di Amministrazione lo ha sentitamente ringraziato per la qualità del suo operato, in particolare per il lavoro svolto come membro dei comitati di revisione.

Il Consiglio di Amministrazione proporrà all'assemblea generale l'elezione di due nuovi amministratori:

. Louis SCHWEITZER, presidente e CEO Renault

Werner BAUER, vicepresidente esecutivo Ricerca e Produzione Nestlé SA

Il testo integrale delle bozze di risoluzione e i documenti necessari per la partecipazione all'assemblea generale del 26 aprile 2005 saranno inclusi nella convocazione all'assemblea pubblicata nel "Bulletin des Annonces Légales Obligatoires" (BALO) e sul sito web di informazione finanziaria L'Oréal, loreal-finance.com.



Principali indicatori annuali


  Al 31 dicembre 2003 (mln €) Al 31 dicembre 2004 (mln €) Crescita (%)
   Fatturato 14.029 14.534 +3,6
   Utile operativo 1.819 2.116 +16,3
   Guadagni e perdite sui cambi 144 46 -
   Utile operativo rettificato(1) 1.964 2.161 +10,1
   Utile ante imposte delle società consolidate 1.870 2.063 +10,3
   Quota dell'utile operativo netto delle società affiliate con il metodo del patrimonio netto(2) 420 292 -
   Utile operativo netto al netto delle partecipazioni di minoranza * 1.653 1.656 +0,1
   Utile netto per azione 2,45 2,46 -
   Dividendo (€) (in euro) 0,73 0,82(3) +12,3
   Utile netto al netto delle partecipazioni di minoranza 1.491 3.626 +143
     (1) Utile operativo inclusi guadagni e perdite dovuti ai tassi di cambio
     (2) Quota dell'utile Sanofi-Synthélabo, deconsolidata il 12 agosto 2004
     (3) Dividendo che sarà proposto all'assemblea generale degli azionisti il 26 aprile 2005

Fatturato annuale 2004


Incremento del fatturato per divisione operativa e zona geografica:

  Al 31 dicembre 2004
 Mln €   Crescita
A perimetro costante** Dati pubblicati
 Per divisione operativa
 Prodotti Professionali 1.998 +7,6% +5,2%
 Prodotti Grande Pubblico 7.754 +5,8% +3,3%
 Prodotti di Lusso 3.520 +5,2% +2,3%
  Cosmétique Active 852 +15,0% +13,8%
 Totale Cosmetica 14.220 +6,3% +3,8%
 Per zona geografica
 Europa occidentale 7.313 +1,1% +1,3%
  Nord America 3.772 +8,1% -0,3%
 Resto del mondo, di cui: 3.135 +18,1% +16,2%
   - Asia 1.269 +17,0% +19,3%
   - America Latina 724 +16,2% +7,0%
   - Europa orientale 524 +29,3% +27,3%
   - Altri Paesi 618 +13,9% +13,2%
 Totale Cosmetica 14.220 +6,3% +3,8%
 Dermatologia(1) 293 +1,8% -4,3%
 Totale Gruppo 14.534 +6,2% +3,6%
     (1) Quota del Gruppo, pari al 50%

Sull'intero esercizio, i trend di fatturato per divisione sono stati i seguenti:

- La Divisione Prodotti Professionali, il cui canale di vendita privilegiato è quello dei saloni di acconciatura, ha conseguito una crescita a perimetro costante del +7,6%, più elevata di quella del mercato. La crescita è stata sostenuta dal lancio della gamma per il trattamento dei capelli colorati Kérastase Réflection e della crema schiarente Platinium di L'Oréal Professionnel, nonché dall'avanzamento di Matrix nei nuovi mercati.

- Il fatturato della Divisione Prodotti Grande Pubblico è salito del +5,8% a perimetro costante. Nella seconda parte dell'anno la Divisione ha tratto vantaggio dall'eccellente accoglienza riservata dai consumatori agli ultimi lanci L'Oréal Paris (lo shampoo antiforfora Elvive, il kit di microdermoabrasione viso Refinish e il fondotinta Accord Parfait), Garnier (il kit colorazione Multilights) e Maybelline (il mascara XXL e il fondotinta Dream Matte Mousse).

- La Divisione Prodotti di Lusso ha fatto registrare un incremento del +5,2% a perimetro costante. Diversi prodotti hanno contribuito a questo risultato: il profumo Armani Code, la crema Line Peel di Biotherm, la crema Hydra Genius di Helena Rubinstein e il mascara Hypnôse di Lancôme. Vanno menzionati anche l'espansione dei marchi Kiehl's e Shu Uemura e il successo delle boutique Lancôme, Biotherm e Kiehl's.

- La Divisione Cosmétique Active, numero uno nel mercato dei prodotti dermocosmetici venduti nel canale farmacia, ha conseguito ancora una volta un considerevole incremento, pari al +15,0% a perimetro costante. Numerosi lanci di successo hanno contribuito a questo risultato.
Nel dinamico mercato della cosmetica nutrizionale, Innéov ha ulteriormente migliorato la sua posizione grazie al successo di Innéov Fermeté, divenuto prodotto leader del segmento anti-età, e al lancio di Innéov Masse Capillaire. Per la Dermatologia, Galderma ha fatto registrare una crescita a perimetro costante pari all'1,8%, un incremento modesto dovuto al torpore del mercato dermatologico negli Stati Uniti.

Rapida crescita in Nord America

Spettacolare espansione nei nuovi mercati

- In Nord America, l'incremento di fatturato a perimetro costante è stato pari al +8,1% ed è stato accompagnato dall'acquisizione di consistenti quote di mercato in tutte e tre le divisioni.
Per i Prodotti Professionali l'esercizio è stato particolarmente prospero, grazie al successo dei lanci di tutti i marchi della Divisione. La Divisione Prodotti Grande Pubblico ha raccolto i frutti del lancio di Fructis di Garnier. L'Oréal Paris ha registrato un incremento delle vendite e Maybelline ha confermato la sua leadership nel mercato del make-up di largo consumo.
L'incremento di fatturato dei Prodotti di Lusso è stato trainato dalla forte crescita di Kiehl's e Lancôme, dal successo della nuova linea Armani Cosmetics e dai lanci delle fragranze Ralph Lauren.

- In Europa occidentale il fatturato è salito del +1,1% a perimetro costante, con buone performance in Spagna (+8,6%), Regno Unito (+7%) e in tutti i Paesi scandinavi. Il tasso di crescita del fatturato Prodotti Professionali si è confermato al di sopra di quello del mercato, guidato dai successi di Kérastase e L'Oréal Professionnel.
Grazie al successo dei suoi lanci, la Divisione Prodotti Grande Pubblico ha acquisito importanti quote di mercato, affermandosi come leader del mercato dei trattamenti viso a valore e acquistando più di un punto percentuale nelle colorazioni per capelli.
I Prodotti di Lusso hanno venduto bene nel Regno Unito e in Spagna, ma i risultati sono stati ridimensionati dalla riduzione degli stock nel canale della distribuzione selettiva in Francia e Germania.
La Cosmétique Active ha fatto registrare ancora una volta una rapida progressione, accompagnata dall'acquisizione di quote di mercato, soprattutto in Germania.

- Nel Resto del mondo il tasso di crescita è stato ancora una volta molto elevato, pari al 18,1% a perimetro costante.

• Il fatturato ha continuato a salire rapidamente in Asia, con un tasso del +17% a perimetro costante. Il fatturato in Cina è quasi raddoppiato, per effetto combinato della crescita dei marchi esistenti e delle acquisizioni di Mininurse e Yue-Sai.
La crescita nello spazio cinese è stata rapida, con un incremento a perimetro costante del 36% a Hong Kong e del 22% a Taiwan. Il fatturato è cresciuto notevolmente anche in Malesia, Thailandia e Singapore.

• In America Latinail fatturato è salito del +16,2% a perimetro costante, guidato dalla crescita di tutte le divisioni del Gruppo. L'incremento è stato del +12,6% in Messico e +12,5% in Brasile. Con un fatturato in aumento del +23% a perimetro costante, l'Argentina conferma il trend di ripresa.

• In Europa orientalel'esercizio 2004 ha fatto registrare una rapida ascesa, pari al +29,3% a perimetro costante. Il fatturato è cresciuto del +42% nella Federazione Russa e del +18% in Polonia. Con un incremento a perimetro costante del +20%, la Repubblica Ceca ha beneficiato del successo dello shampoo Elvive, divenuto n° 1 del mercato.

• Il fatturato combinato degli Altri Paesi ha conseguito il considerevole incremento del +13,9% a perimetro costante. La performance del Gruppo in India, Australia e Turchia è stata eccellente (rispettivamente +46%, +14%, +26%).

Forte incremento della redditività operativa: +16,3%

L'utile operativo è cresciuto del 16,3%, più rapidamente del fatturato. Il fatturato ha risentito dell'impatto negativo delle fluttuazioni dei tassi di cambio.

I continui sforzi di razionalizzazione industriale hanno condotto a un ulteriore miglioramento della voce acquisti, il cui incremento è stato inferiore rispetto alle vendite.

L'oculata gestione del personale in Europa e negli Stati Uniti ha permesso di ridurre l'impatto percentuale del costo del personale sul fatturato.
Gli oneri esterni, pari al 44,5% del fatturato, sono stati ridotti grazie a un severo controllo di tutte le spese.
Gli oneri esterni sono cresciuti solo dell'1,7%. Questo modesto incremento riflette in primo luogo il severo controllo dei costi operativi e in secondo luogo la riduzione, nella seconda metà dell'anno, delle attività di lancio dei profumi, che implicano elevati costi di pubblicità. Infine, la limitazione dell'incremento degli oneri esterni è dovuta anche al mix di attività diverse, che per natura generano diversi livelli di costi.

Globalmente, l'utile operativo è aumentato del +16,3%, attestandosi al 14,6% del fatturato.
I guadagni dovuti ai tassi di cambio sono stati pari a 46 milioni di euro, a fronte dei 144 milioni a fine dicembre 2003. L'utile operativo rettificato è stato di 2.161 milioni di euro, con un incremento del +10,1%.

L'utile operativo rettificato della Cosmetica è stato di 2.099 milioni di euro, pari al 14,8% del fatturato e nettamente superiore al risultato 2003, quando il dato si è attestato al 13,9% del fatturato.



Redditività migliorata in tutte le zone geografiche


Settore Cosmetica
Utile operativo rettificato per zona geografica
(in termini % sul fatturato)
  2003 2004
   Europa occidentale 14,8 15,3
   Nord America 12,9 13,5
   Resto del mondo 10,2 10,4
   Totale zone 13,4 13,7
   Non attribuito (1) +0,5 +1,0
   Totale Cosmetica 13,9 14,8
(1) Questo dato corrisponde al saldo delle spese e dei ricavi centrali che non possono essere direttamente attribuiti a nessuna zona particolare

Il limitato incremento delle vendite del settore Dermatologia in due dei principali mercati di questa business unit (Stati Uniti e Germania), associato a un indebolimento del dollaro americano, ha generato una lieve riduzione dell'utile operativo rettificato in termini percentuali rispetto al fatturato, che ora ammonta al 17,2%.

L'utile ante imposte cresce del +10,3%

Gli oneri finanziari netti restano stabili a 99 milioni di euro. L'onere finanziario generato dalle acquisizioni e dal programma di riacquisto azioni proprie è stato controbilanciato da flussi finanziari positivi e tassi di interesse favorevoli.
L'utile ante imposte delle aziende consolidate si è quindi attestato a 2.063 milioni di euro, facendo registrare un incremento del +10,3%.

Deconsolidamento di Sanofi-Synthélabo

La quota L'Oréal dell'utile Sanofi-Synthélabo per il 2004 (fino al 12 agosto) è stata pari a 292 milioni di euro, a fronte dei 420 milioni del 2003.
In seguito alla diluizione dovuta all'acquisizione di Aventis da parte di Sanofi-Synthélabo, l'utile netto include un "utile di diluizione" pari a 2,2 miliardi di euro. Nel 2005 il Gruppo contabilizzerà la sua quota di dividendi Sanofi-Aventis.

Utile netto

Globalmente, l'utile operativo netto al netto delle partecipazioni di minoranza è stato di 1.656 milioni di euro, rimanendo stabile rispetto al 2003 a causa del deconsolidamento di Sanofi-Synthélabo. I ricavi netti al netto delle partecipazioni di minoranza hanno subito un incremento del +143%.

Ulteriore aumento del dividendo

Il Consiglio di Amministrazione proporrà all'assemblea generale del 26 aprile 2005 un dividendo pari a 0,82 euro per azione, in aumento del +12,3% rispetto allo scorso esercizio. Il dividendo sarà messo in pagamento mercoledì 11 maggio 2005.

Calendario IFRS

I cambiamenti dovuti al nuovo quadro di riferimento IFRS sono in corso di finalizzazione e L'Oréal ha deciso di pubblicare senza procrastinazioni i suoi risultati annuali 2004 in conformità agli standard francesi il 17 febbraio 2005.
Gli effetti del nuovo quadro sulla contabilizzazione e i risultati 2004 sottoposti a revisione in conformità agli standard IFRS saranno presentati separatamente in occasione di un evento di informazione a fine aprile 2005.
Il 2 settembre 2005 saranno presentati i risultati provvisori sottoposti a revisione in conformità con gli standard IFRS.

* L'utile operativo netto corrisponde all'utile al netto delle imposte delle aziende interamente consolidate e include la quota del Gruppo dell'utile netto delle società affiliate in base al metodo del patrimonio netto. Non include accantonamenti o scioglimenti di accantonamenti al fondo svalutazione azioni proprie, guadagni o perdite su cessioni di immobilizzazioni, costi di ristrutturazione e ammortamento dell'avviamento. Si tratta dell'indicatore più significativo della performance ricorrente del Gruppo e viene da anni invariabilmente impiegato da L'Oréal come base per il calcolo dell'utile netto per azione. Questo stesso indicatore è stato anche scelto dalla maggior parte degli osservatori finanziari.

** Sulla base di una struttura aziendale comparabile e di tassi di cambio invariati.



"Questo comunicato stampa non rappresenta un invito a vendere, né una sollecitazione ad acquistare, le azioni L'Oréal. Se desideri ottenere informazioni più dettagliate su L'Oréal, consulta i documenti pubblici registrati in Francia presso l'Autorité des Marchés Financiers, disponibili anche in inglese sul nostro sito Internet www.loreal-finance.com.
Questo comunicato stampa può contenere dichiarazioni lungimiranti. Nonostante l'Azienda ritenga che queste dichiarazioni siano fondate su ipotesi ragionevoli alla data di pubblicazione del presente comunicato stampa, esse sono soggette per natura a rischi e incertezze in seguito ai quali i risultati reali potrebbero differire sostanzialmente da quelli indicati o previsti nelle suddette affermazioni".


Contatti L'ORÉAL

Azionisti e autorità di mercato
Jean-Régis CAROF
Tel: +33.1.47.56.83.02
http://www.loreal-finance.com

Analisti e investitori istituzionali
Caroline MILLOT
Tel: +33.1.47.56.86.82
Fax: +33.1.47.56.80.02

Giornalisti
Mike RUMSBY
Tel: +33.1.47.56.76.71
http://www.loreal.com

Per ulteriori informazioni, si prega di contattare la banca, il broker o l'istituzione finanziaria di riferimento (codice ISIN: FR0000120321) oppure di consultare il proprio giornale abituale, il sito Internet dedicato agli azionisti e agli investitori, http://www.loreal-finance.com, o il sito mobile per applicazioni PDA, loreal-finance.com mobile edition. In alternativa è possibile chiamare il numero +33.1.40.14.80.50.