Risultati primo semestre 2004 Il Gruppo

Clichy, mercoledì 1 settembre 2004 – ore 08:45


FORTE CRESCITA DEL FATTURATO E DELL'UTILE NETTO AL NETTO DELLE PARTECIPAZIONI DI MINORANZA.
INCREMENTO PROMETTENTE E REDDITIVITÀ SOTTOSTANTE.


- INCREMENTO DEL FATTURATO A PERIMETRO COSTANTE: +6,4%

- UTILE OPERATIVO: 1.118 milioni di euro, +7,8%

- UTILE OPERATIVO NETTO AL NETTO DELLE PARTECIPAZIONI DI MINORANZA: 966 milioni di euro, +6,3%

- RICAVI NETTI: +21,8%

In merito ai risultati, il presidente e CEO L'Oréal Lindsay OWEN-JONES ha dichiarato:
"Ancora una volta, malgrado le difficili condizioni del mercato, abbiamo conseguito un consistente incremento del fatturato, non solo in Europa ma anche negli Stati Uniti.
Il successo di un ampio numero di lanci e la rapida espansione delle nostre filiali nei Paesi emergenti hanno dato un significativo impulso al giro d'affari. Combinata con un severo controllo dei costi, questa crescita ha portato a un decisivo miglioramento della redditività rispetto al 2003, sebbene il primo semestre dello scorso anno avesse già fatto registrare risultati eccellenti. L'incremento dell'utile ha controbilanciato il declino dei guadagni sui tassi di cambio.
Sull'intero esercizio possiamo ragionevolmente puntare a una crescita del fatturato a perimetro costante in linea con quella del primo semestre. Questo risultato basterebbe ad assicurare un ulteriore miglioramento del nostro modello aziendale. Grazie all'incremento del fatturato e agli altri incoraggianti dati di metà anno, nonché alla prospettiva di un graduale declino dell'impatto dei rischi di cambio, siamo in grado di confermare il nostro obiettivo 2004: un altro anno di crescita a doppia cifra dell'utile ante imposte".



PRINCIPALI INDICATORI PRIMO SEMESTRE


Al 30 giugno 2003 Al 30 giugno 2004 Crescita
Fatturato 7.136,8 7.396,8 +3,6%
Utile operativo 1.037,2 1.118,4 +7,8%
Guadagni e perdite sui cambi +91,9 +21,7 -
Utile operativo rettificato(1) 1.129,1 1.140,1 +1,0%
Utile ante imposte delle società consolidate 1.080,9 1.091,2 +1,0%
Quota dell'utile operativo netto delle società affiliate con il metodo del patrimonio netto +190,5 +233,2 +22,4%
Utile operativo netto al netto delle partecipazioni di minoranza* 908,4 965,7 +6,3%
Reddito netto 788,7 960,9 +21,8%
(1) Utile operativo inclusi guadagni e perdite dovuti ai tassi di cambio.


FATTURATO PRIMO SEMESTRE 2004 PER DIVISIONE OPERATIVA E ZONA GEOGRAFICA


La crescita dei marchi principali del Gruppo è stata guidata da numerose iniziative incentrate sulla spinta innovativa dei laboratori di ricerca L'Oréal. Il Gruppo ha così conquistato significative quote di mercato.

Primo semestre 2004
Mln € Crescita
A perimetro costante Dati
pubblicati
Per divisione operativa
Prodotti Professionali 1.027 +7,3% +4,9%
Prodotti Grande Pubblico 4.039 +5,1% +2,2%
Prodotti di Lusso 1.640 +6,9% +4,0%
Cosmétique Active 498 +17,5% +16,0%
Totale Cosmetica 7.254 +6,5% +3,8%
Per zona geografica
Europa occidentale 3.902 +1,7% +1,8%
Nord America 1.823 +6,2% -2,7%
Resto del mondo, di cui: 1.528 +21,4% +19,1%
- Asia
626 +22,1% +23,3%
- America Latina
344 +17,9% +8,3%
- Europa orientale
256 +33,4% +28,3%
- Altri Paesi
302 +15,2% +17,0%
Totale Cosmetica 7.254 +6,5% +3,8%
Dermatologia(1) 131 +0,5% -5,6%
Totale Gruppo 7.397 +6,4% +3,6%
(1) Quota del Gruppo, pari al 50%


CONTRIBUTO ATTIVO DA TUTTE LE DIVISIONI


- La Divisione Prodotti Professionali ha fatto registrare una crescita a perimetro costante del +7,3%, superando i suoi concorrenti in un mercato dall'andamento favorevole. La tendenza alla crescita è stata rafforzata in particolare dal lancio di Redken for Men, dal completo rinnovamento della linea di styling Tecni.Art di L'Oréal Professionnel e dal continuo sviluppo di Matrix.

- Il fatturato della Divisione Prodotti Grande Pubblico è salito del 5,1% a perimetro costante, sebbene il canale della grande distribuzione si sia mostrato meno dinamico in questo primo semestre. La crescita riflette il successo dei nuovi shampoo e gel per lo styling della linea Fructis di Garnier in molte zone del mondo. In L'Oréal Parisil lancio della nuova colorazione Color Pulse, la linea di trattamenti per la pelle Happy Derm , i rossetti Kiss Proof e nuovi fondotinta hanno largamente contribuito alla crescita.

- La Divisione Prodotti di Lusso ha conseguito un incremento di fatturato del +6,9% a perimetro costante sul primo semestre. Hanno principalmente contribuito a questo incremento: Primordiale Optimum e Hypnôse diLancôme, il make-up e Oleosource diBiotherm, Life Pearl diHelena Rubinstein e Amor Amor di Cacharel, che si è rivelato un successo mondiale.

- L'incremento a perimetro costante del fatturato della Divisione Cosmétique Active nel primo semestre è stato del +17,5%: risultato della continua espansione internazionale dei marchi di questa Divisione e dell'acquisizione di nuove quote di mercato in Europa. Hanno contribuito all'eccellente performance la linea snellente Liposyne di Vichy e i trattamenti per la pelle Rosaliac di La Roche-Posay .

- Il fatturato del settore Dermatologia è cresciuto solo del +0,5% a perimetro costante, a causa della debole dinamica di mercato negli Stati Uniti e dell'impatto dei tagli alla spesa pubblica in Germania.


ECCEZIONALE CRESCITA NEI NUOVI MERCATI
ESPANSIONE PIÙ MODESTA IN EUROPA OCCIDENTALE


Con un incremento del +21,4% a perimetro costante, i nuovi mercati confermano il loro rapido trend di crescita.

Il fatturato a perimetro costante è salito in Asia del +22,1% e più specificamente del +85,3% in Cina, del +49% a Hong Kong, del +28% a Taiwan e del +32% in Malesia. Sul fronte dei brand il primo semestre asiatico è stato estremamente fruttuoso: Garnier ha fatto registrare un boom di vendite (+69%) ed è riuscita a espandersi grazie al marchio Mininurse in Cina; Maybelline è cresciuta del +33%; il marchio cinese Yue-Sai è stato integrato nel portafoglio Prodotti Grande Pubblico.
Da rilevare anche il successo conseguito in Asia da Kérastase (+29% in Giappone), da Vichy (+85% in Cina), e da Shu Uemura e Kiehl's nel loro avanzamento verso nuovi mercati.

In America Latina il fatturato è cresciuto del +17,9% a perimetro costante, trainato dal Messico (+16,3%) e dal Brasile (+13,4%). Nei Prodotti Grande Pubblico Garnier ha confermato il proprio successo con le colorazioni Nutrisse , divenute leader di mercato in diversi Paesi, e la gamma Fructis , lanciata con successo in Venezuela. La Divisione Prodotti Professionali ha riscosso altrettanto successo con il lancio della colorazione Dia Color Richesse . La Cosmétique Active ha intensificato il proprio fatturato in tutta la zona, con una rapida introduzione dei marchi Vichy e La Roche-Posay . In Messico la Divisione Prodotti di Lusso ha conseguito un notevole aumento di fatturato (+32%). L'Argentina, con un +21,6%, continua la ripresa iniziata nel 2003.

La forte espansione del fatturato in Europa orientale riflette i successi dei marchi di tutte le divisioni. La crescita è stata particolarmente significativa in Polonia (19,8%), nella Federazione Russa (46,3%) e nella Repubblica Ceca (20,6%). Il fatturato dei Prodotti Grande Pubblico ha fatto registrare una rapida ascesa nelle colorazioni, nei trattamenti per la pelle e nel make-up grazie a Garnier e Maybelline . La Divisione Prodotti Professionali ha tratto benefici dal lancio della gamma Matrix . La Divisione Cosmétique Active è stata artefice dello spettacolare successo del marchio Vichy nel canale farmacia. La Divisione Prodotti di Lusso si è imposta come leader in Polonia con il 26% delle quote di mercato.

Il fatturato nel Resto del mondo è cresciuto rapidamente (+15,2%), con performance d'eccellenza in Paesi quali l'India (+49%) e la Turchia (+30,2%).

In Europa occidentale l'incremento è stato dell'1,7%. La Divisione Prodotti Professionali, attiva in un mercato in crescita, ha ottenuto notevole successo con la nuova gamma di colorazioni Luo e con il rinnovamento della linea di styling Tecni.Art . Nei Prodotti di Lusso si è rilevato un forte contrasto tra le deboli condizioni dei mercati francese, tedesco e italiano e il dinamismo della Spagna, della Gran Bretagna e dei Paesi scandinavi. Nonostante le difficili condizioni del mercato, la Divisione è riuscita ad acquisire quote di mercato nelle colorazioni e nei trattamenti viso e corpo. Nella Divisione Prodotti di Lusso l'aumento delle vendite è stato accompagnato da una riduzione degli stock nel canale della distribuzione selettiva. L'intensa crescita conseguita dalla Cosmétique Active in tutti i Paesi ha permesso a Vichy e La Roche-Posay di migliorare ulteriormente la propria posizione di mercato, soprattutto in Spagna, Portogallo, Belgio e Paesi Bassi.

In Nord America il Gruppo ha continuato a conquistare quote di mercato con una crescita del +6,2% a perimetro costante. Il fatturato della Divisione Prodotti Professionali è cresciuto rapidamente grazie in particolare al marchio Redken e al successo del lancio di Redken for Men. Nei Prodotti Grande Pubblico, Garnier ha confermato la sua forza sul mercato USA dei trattamenti per capelli con il lancio di Fructis Style, rivelatosi rapidamente una scelta di successo. La Divisione Prodotti di Lusso ha tratto beneficio dalla moderata ripresa delle vendite nei grandi magazzini. Il lancio di Ralph Cool da parte di Ralph Lauren ha guidato la crescita dei profumi. Kiehl's ha fatto registrare un notevole incremento grazie al successo del suo prodotto faro Abyssine Cream.


CRESCITA DELLA REDDITIVITÀ OPERATIVA


Riguardo al conto economico vanno fatte le seguenti considerazioni:

Continui sforzi di razionalizzazione industriale hanno consentito un ulteriore miglioramento della voce acquisti.
L'oculata gestione dei dipendenti ha ridotto l'impatto percentuale del costo del personale sulle vendite.
Il controllo dei costi operativi ha consentito di stabilizzare i costi esterni, mentre sono leggermente aumentate le spese di marketing e promozionali.

La voce accantonamenti è scesa nettamente, passando a 26 milioni di euro dai 34 registrati a fine giugno 2003.
Globalmente, l'utile operativo è aumentato del +7,8%.
I guadagni dovuti ai tassi di cambio si sono attestati a 22 milioni di euro, a fronte dei 92 di fine giugno 2003. Di conseguenza l'utile operativo rettificato è stato di 1.140,1 milioni di euro, con un aumento del +1%.
Con 49 milioni di euro, gli oneri finanziari netti sono rimasti stabili al livello di fine giugno 2003, in seguito alle acquisizioni in Cina e Giappone all'inizio del 2004.

Utile operativo rettificato per settore


Al 30 giugno 2004 In termini % rispetto al fatturato
Cosmetica € 1.126,7 mln 15,5%
Dermatologia(1) € 9,7 mln 7,4%
Totale consolidato € 1.140,1 mln 15,4%
(1)Quota del Gruppo, pari al 50%.

L'utile operativo rettificato del settore Cosmetica è stato pari al 15,5%, leggermente al di sotto dell'eccezionale livello del primo semestre 2003 (15,7%) e nettamente superiore al risultato dell'intero 2003 (14%).

Il limitato incremento di fatturato del settore Dermatologia in due dei suoi principali mercati (Stati Uniti e Germania), l'indebolimento del dollaro nei confronti dell'euro e i costi del lancio della gamma Clobex hanno ridotto l'utile operativo del settore al 7,4% del fatturato, risultato nettamente inferiore al 18,5% registrato a fine giugno 2003.

SANOFI-SYNTHÉLABO


La quota L'Oréal dell'utile Sanofi-Synthélabo nella prima metà dell'anno è stata pari a 233,2 milioni di euro, con un incremento del +22,4%.
In seguito all'offerta di Sanofi-Synthélabo per Aventis, ad agosto 2004 i risultati Sanofi-Synthélabo sono stati estratti dai risultati consolidati.

RICAVI NETTI


L'utile operativo netto L'Oréal al netto delle partecipazioni di minoranza si è attestato a 965,7 milioni di euro, pari al +6,3% rispetto allo scorso anno.
I ricavi netti al 30 giugno 2004 sono cresciuti notevolmente, facendo registrare un incremento del +21,8% al netto di un accantonamento di 20 milioni di euro al fondo svalutazione azioni proprie.
Nel 2004, in seguito alla diluizione dovuta all'offerta di Sanofi-Synthélabo per Aventis, L'Oréal includerà nei suoi ricavi netti un "utile di diluizione" pari a circa 2 miliardi di euro.

* L'utile operativo netto corrisponde all'utile al netto delle imposte delle aziende interamente consolidate e include la quota del Gruppo dell'utile netto delle società affiliate in base al metodo del patrimonio netto. Non include accantonamenti o scioglimenti di accantonamenti al fondo svalutazione azioni proprie, guadagni o perdite su cessioni di immobilizzazioni, costi di ristrutturazione e ammortamento dell'avviamento. Si tratta dell'indicatore più significativo della performance ricorrente del Gruppo e viene da anni invariabilmente impiegato da L'Oréal come base per il calcolo dell'utile netto per azione. Questo stesso indicatore è stato anche scelto dalla maggior parte degli osservatori finanziari.


Contatto L'ORÉAL
Giornalisti
Mike RUMSBY
Tel: +33.1.47.56.76.71
http://www.loreal.com

Per ulteriori informazioni, si prega di contattare la banca, il broker o l'istituzione finanziaria di riferimento (codice ISIN: FR0000120321) oppure di consultare il proprio giornale abituale, il sito Internet dedicato agli azionisti e agli investitori, http://www.loreal-finance.com, o il sito mobile per applicazioni PDA, loreal-finance.com mobile edition. In alternativa è possibile chiamare il numero: +33.1.58.13.51.36.