Alleanza strategica tra il Gruppo L'Oréal e Shu Uemura Cosmetics Inc. Il Gruppo

PARIGI, 24 novembre 2000 - Il Gruppo L'Oréal e Shu Uemura hanno siglato un accordo in base al quale Nihon L'Oréal K.K., filiale nipponica di L'Oréal, acquisterà una partecipazione del 35% in Shu Uemura Cosmetics Inc. Quest'ultima trasferirà a sua volta al Gruppo L'Oréal le sue attività internazionali, inclusi i diritti di utilizzo del marchio fuori dal Giappone.

Questo accordo consente al marchio Shu Uemura di conseguire un duplice obiettivo: attingere alle risorse di L'Oréal per consolidare ulteriormente la sua posizione in Giappone, nonché avvalersi della rete mondiale del Gruppo e delle sue competenze nel campo del marketing e delle attività di Ricerca & Sviluppo per affermarsi tra i principali marchi di cosmetica al mondo.

Per il Gruppo L'Oréal questo accordo rappresenta uno strumento con cui rafforzare ulteriormente la sua posizione in crescita sul mercato nipponico, in particolare nella distribuzione selettiva nei centri commerciali, e arricchire il suo portafoglio mondiale con un marchio moderno e altamente creativo, nonché il primo del Gruppo in Giappone.

Shu Uemura Cosmetics, dal nome del suo fondatore, è un marchio pioniere non solamente nell'arte del make-up, ma anche nello sviluppo di prodotti avanzati per la detersione e la cura della pelle. Oggi è tra i marchi di cosmetica più famosi in Giappone e i suoi prodotti sono venduti in oltre 100 centri commerciali, in boutique monomarca e nei migliori saloni di bellezza in tutto il Paese. All'estero il marchio è presente in 25 Paesi attraverso un centinaio di centri commerciali e boutique monomarca. Il 75% del suo fatturato proviene dal sud-est asiatico. Nel 1999 il fatturato di Shu Uemura è cresciuto del 16%, raggiungendo i 13,5 miliardi di yen (145 milioni di euro).

L'Oréal è presente in Giappone da oltre 35 anni e nel 1996 ha creato la filiale Nihon L'Oréal, che riunisce tutti i marchi di cosmetica del Gruppo. Oltre a occuparsi della distribuzione del marchio L'Oréal nei saloni e tra il grande pubblico, l'azienda gestisce anche Lancôme, Helena Rubinstein, Biotherm, Ralph Lauren, i profumi Giorgio Armani e Lanvin, Redken e, dal 1999, Maybelline. Nel 1999 il suo fatturato ammontava a 35,6 miliardi di yen (385 milioni di euro).

Shu Uemura continuerà ad essere un marchio giapponese e il suo sviluppo internazionale sarà pianificato e amministrato direttamente dalla sede di Tokyo. Come per i marchi statunitensi facenti capo al Gruppo L'Oréal, che hanno conservato intatte identità e integrità proprie, anche il marchio Shu Uemura manterrà la sua creatività e il suo stile tipicamente giapponesi, contribuendo in maniera essenziale all'obiettivo del Gruppo di aprire un terzo centro creativo a Tokyo dopo quelli di Parigi e New York.