L'Oréal: assemblea generale annuale degli azionisti Il Gruppo

L'assemblea generale annuale degli azionisti L'Oréal si è tenuta martedì 1 giugno 1999 sotto la presidenza di Lindsay OWEN-JONES, presidente e CEO del Gruppo.

L'assemblea degli azionisti ha approvato il bilancio della capogruppo e preso in esame il bilancio consolidato per il 1998. Il fatturato consolidato è stato pari a 75,42 miliardi di franchi francesi (11,5 miliardi di euro). L'utile netto, al lordo dei guadagni e delle perdite in conto capitale e al netto delle partecipazioni di minoranza, ammonta a 4,7 miliardi di franchi francesi (0,7 miliardi di euro), ovvero 69,72 franchi francesi (circa 10,63 euro) per azione e certificato di investimento, registrando un incremento del 12,1%.

L'assemblea ha approvato la distribuzione di un dividendo netto di 18,50 franchi francesi per azione e certificato di investimento che, secondo quanto stabilito dal Consiglio di Amministrazione, sarà versato da tutti gli intermediari finanziari in data 15 giugno 1999. Tale somma corrisponde a un incremento del 15,6% rispetto al 1997.

L'assemblea ha riconfermato Liliane BETTENCOURT e Edouard DE ROYERE nella loro funzione di direttori per il prossimo quadriennio, ovvero fino all'assemblea generale in cui verrà sottoposto a revisione il bilancio del 2002. Etienne BORIS è stato inoltre nominato sostituto di Pierre COLL, membro del Collegio sindacale.

L'assemblea ha anche autorizzato l'eventuale riacquisto di azioni proprie per un valore non superiore al 6% del capitale.

L'assemblea straordinaria ha inoltre:

  • approvato il ripristino dei certificati di investimento e dei certificati di voto come azioni ordinarie;
  • preso la decisione di convertire il capitale sociale di L'Oréal in euro, per un totale di 135.212.432 euro e un valore nominale delle azioni di 2 euro;
  • autorizzato il Consiglio di Amministrazione ad assegnare opzioni per l'acquisto di azioni L'Oréal per un valore non superiore al 4% del capitale;
  • autorizzato il Consiglio di Amministrazione ad annullare i titoli ottenuti dall'azienda tramite operazioni di riacquisto di azioni proprie;
  • adottato alcune modifiche agli articoli del regolamento allo scopo di consentire all'azienda operazioni a pronti, permettere agli usufruttuari di votare alle assemblee generali ordinarie e straordinarie e adeguare il regolamento alle nuove disposizioni legali.