The Body Shop: 25 anni di commercio equo e solidale, una storia condivisa con i consumatori

Nel 2012 The Body Shop ha ripensato la sua comunicazione con i clienti. Attraverso storie sui prodotti e sui suoi impegni, il marchio stringe forti relazioni con i consumatori. Approfondimento.

Storyselling The Body Shop

Esperienza offerta al cliente, storyselling... The Body Shop mantiene solide relazioni con i consumatori.

Storyselling The Body Shop

Esperienza offerta al cliente, storyselling... The Body Shop mantiene solide relazioni con i consumatori.

Il 2012 ha segnato un punto di svolta per The Body Shop. Al centro della comunicazione del marchio c'è ora un concept fondamentale: l'esperienza offerta al cliente, basata sullo storyselling, ovvero sulle strategie commerciali incentrate sulla narrazione di storie. Nei nuovi 340 concept store aperti in tutto il mondo, le storie narrate offrono ai consumatori un'originale esperienza sensoriale, intessuta attorno ai prodotti e agli impegni assunti dal marchio. Attorno a un tavolo centrale, i clienti vengono invitati a provare i prodotti e a scoprirne gli ingredienti, come vengono coltivati, raccolti o distillati. Una parete all'interno dei punti vendita mostra anche le collaborazioni del marchio con le ONG e i produttori locali nell'ambito del programma di commercio equo e solidale, che nel 2012 ha celebrato il suo 25° anniversario e che ora offre benefici a oltre 300.000 persone. Tutte queste storie contribuiscono a stringere forti legami con i clienti ed evidenziano il principale elemento di differenziazione del marchio: il suo impegno etico. Aloe vera del Guatemala, olio di babassu del Brasile, olio dell'albero del tè del Kenya o burro di karité del Ghana: nel 2012 oltre il 90% dei prodotti di The Body Shop conteneva ingredienti provenienti dal commercio equo e solidale.

Approvvigionamento sostenibile

  • Oltre il 90% dei prodotti The Body Shop contiene ingredienti provenienti dal commercio equo e solidale