Acquisizioni immobiliari, una leva per l'inclusione sociale

Anche gli acquisti immobiliari costituiscono parte integrante del programma Solidarity Sourcing: attualmente L'Oréal include clausole di responsabilità sociale nei bandi di gara per la costruzione dei suoi stabilimenti. Focus.

La costruzione e la conversione di edifici rappresentano una parte estremamente importante degli acquisti per L'Oréal. È dunque logico che le proprietà rivestano un ruolo nel progetto "Solidarity Sourcing", implementato dal Gruppo dal 2010 per promuovere l'inclusione sociale attraverso i suoi acquisti. Ora è un fatto compiuto grazie alla firma della Carta per l'approvvigionamento solidale delle proprietà, distribuita ai direttori di tutti gli stabilimenti interessati dalla costruzione e ai direttori dei progetti immobiliari L'Oréal nel mondo. In termini pratici, i bandi di gara devono ora includere clausole di responsabilità sociale volte a incoraggiare, nelle imprese costruttrici, l'inclusione sociale e professionale di disoccupati a lungo termine o di chi è vittima di altri tipi di discriminazione. Le aziende consultate devono in particolare impegnarsi a svolgere un determinato volume di ore di formazione, rendendo il Solidarity Sourcing uno dei criteri per la selezione delle aziende partner, così come la qualità tecnica delle risposte, i prezzi e la considerazione di questioni quali la tutela dell'ambiente, l'igiene e la sicurezza.

Lo sapevi?

La Carta per l'approvvigionamento solidale delle proprietà è stata inclusa nella guida interna alla costruzione e al design sostenibile L'Oréal.