Domande frequenti

Effettuate test sugli animali?

L'Oréal non testa più nessuno dei suoi prodotti sugli animali e si impegna da oltre 30 anni nella ricerca e sviluppo di metodi alternativi.

 

Quali sono i metodi alternativi alla sperimentazione animale sviluppati da L’Oréal?

Dal 1979 L’Oréal ricostruisce in laboratorio modelli cutanei per effettuare i test di sicurezza in vitro che non coinvolgono animali. Il Gruppo è stato un pioniere dei metodi alternativi per le verifiche di sicurezza. Da allora, L’Oréal ha aperto Centri Episkin* a Lione (Francia) e Shanghai (Cina), laboratori in cui vengono ricostruiti modelli cutanei.

L'Oréal ritiene che il futuro della valutazione della sicurezza risieda nello sviluppo di strategie "predittive" alternative, che comprendono anche la modellazione molecolare, l’elaborazione dei dati ad alte prestazioni e molto altro.

Per ulteriori approfondimenti consultare:

http://bit.ly/1L8VU38

 

Se non effettuate più test sugli animali, perchè L’Oréal è ancora nella lista PETA delle aziende che lo fanno?

L’Oréal non testa più i suoi prodotti sugli animali. Tuttavia, siccome alcuni dei nostri prodotti sono commercializzati in Cina, L’Oréal figura ancora nella lista PETA. In Cina le autorità normative richiedono ancora e conducono test sugli animali su alcuni prodotti.

 

Perché non tutti i prodotti L’Oréal hanno l’etichetta “cruelty-free”?

Alcuni nostri brand non presenti in Cina hanno deciso di apporre l’etichetta “cruelty-free”. I brand commercializzati in Cina non possono avere quest’etichetta a causa del quadro normativo vigente in Cina.

 

Allora perchè siete ancora presenti in Cina?

Mantenendo una presenza in Cina L’Orèal può contribuire all’evoluzione delle norme che regolamentano il settore. L’Oréal è l’azienda più attiva nella collaborazione con le autorità cinesi con l’obiettivo di eliminare la sperimentazione sugli animali. Grazie a questa attività, la grande maggioranza dei prodotti che vendiamo in Cina non sono più testati sugli animali.

Quali azioni sono state implementate da L’Oréal per porre fine alla sperimentazione sugli animali in Cina?

L’Oréal lavora a stretto contatto con le varie autorità normative cinesi per modificare il quadro normativo che regola il settore cosmetico e che richiede test sugli animali, in modo che vengano riconosciuti i numerosi metodi alternativi già convalidati in molti altri Paesi e la sperimentazione sugli animali venga definitivamente abolita.

Grazie a questo impegno, oggi alcuni prodotti fabbricati e commercializzati in Cina come shampoo, bagnoschiuma o make-up non sono più testati sugli animali.

Nel 2014 abbiamo aperto un Centro Episkin* a Shanghai (Cina), laboratorio in cui vengono ricostruiti modelli cutanei.

Questi sono utilizzati per condurre test di sicurezza in vitro che non coinvolgono animali e vengono resti disponibili alle autorità cinesi.

*Episkin è un modello cutaneo ricostruito

 


Useful links
  
AFP video about Episkin:
 https://www.youtube.com/watch?v=g0-v5sXn2kM
Episkin: 
http://www.episkin.com/